Cosa c’è di positivo e cosa c’è di negativo nei dati sul coronavirus del 12 novembre

Il resoconto del ministero della Salute

12/11/2020 di Ilaria Roncone

numeri coronavirus 12 novembre

I numeri coronavirus 12 novembre restituiscono un numero di nuovi positivi pari a 37.978 nuovi contagiati con 234.672 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore e 636 morti. Le persone attualmente positive sono 635.054 mentre i decessi salgono oggi a 43.589. I dimessi e guariti sono oggi 15.645 – dato che porta il totale delle persone venute fuori dal coronavirus a 387.758 -. Salgono di 518 unità i ricoveri negli ospedali e, di questi, 89 vanno in terapia intensiva. I tamponi effettuati sono stati 234.672 che vanno ad aggiungersi a quelli effettuati da inizio pandemia e portano il dato a 18.200.508.

LEGGI ANCHE >>> Cosa c’è di positivo e cosa c’è di negativo nei dati sul coronavirus dell’11 novembre

Numeri coronavirus 12 novembre, cosa c’è di positivo

Aumenta il numero di tamponi effettuati: oggi salgono a 234.672 rispetto ai 225.640 di ieri. Buono anche il dato sui dimessi e guariti, che oggi supera i 15 mila individui contro gli appena 9 mila di ieri. Cala il numero di nuovi ricoveri, che scende a 518 oggi dopo i 921 di ieri così come il numero di persone ricoverate in terapia intensiva, oggi sotto la soglia delle 100 unità.

Numeri coronavirus 12 novembre, cosa c’è di negativo

Anche oggi aumentano i morti causati dal Covid-19: salgono a 636 dopo i 623 di ieri e questo stesso numero lo avevamo riscontrato il 6 aprile. Sale anche il numero di nuovi positivi e – seppure sia salito anche il numero dei tamponi effettuati – aumenta nuovamente il tasso di positività, che si attesta attorno al 16% (precisamente 16,2%) mentre ieri il valore era sceso al di sotto del 15%. Oggi, quindi, ogni 100 tamponi effettuati 16 sono risultati positivi. Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva sono 3.170. Nella giornata di oggi le regioni che hanno avuto il maggiore incremento del numero dei nuovi positivi sono state Lombardia (+9.291), Piemonte (+4.787), Campania (+4.065), Veneto (+3.564) e Lazio (+2.686).

Share this article