A festeggiare la vittoria di Joe Biden c’è anche la nipote di Donald Trump

Insieme alla fetta di Stati Uniti che ha votato per Biden e contro Donald Trump leva il calice anche la nipote del tycoon

08/11/2020 di Ilaria Roncone

nipote trump

Mary L. Trump è la nipote di Donald Trump e il suo tweet per celebrare la vittoria di Joe Biden non è di certo passato inosservato. Psicologa e insegnante, la donna è già balzata agli onori di cronaca per il libro che ha scritto sulla sua intera famiglia. Incentrato maggiormente proprio sullo zio Donald Trump, il testo è uscito lo scorso luglio e ha dato in pasto al mondo una serie di informazioni anche molto intime sulla vita di lei, dello zio Donald e di tutta la famiglia Trump – che ha provato a non farlo pubblicare -.

LEGGI ANCHE >>> «Sono la prima donna vice presidente ma non sarò l’ultima, vivete tutte in un paese di possibilità»

Il brindisi della nipote di Trump: «All’America. Grazie, ragazzi»

Anche la nipote di Trump festeggia la sconfitta dello zio. L’autrice vive a New York e ha 56 anni. Suo padre, Fred Trump Jr., era uno dei figli di Fred Trump Sr. e fratello maggiore di Donald Trump. Mary Trump non ha mai nascosto l’ostilità nei confronti della propria famiglia, di quel nonno e di quello zio che in “Too Much and Never Enough” viene definito sociopatico e narcisista. Non sorprende di sicuro questo brindisi dedicato alla fetta di americani che ha reso possibile l’elezione del candidato democratico che si è opposto nella corsa alla Casa Bianca allo zio Donald.

Trump sociopatico, narcisista e con altri disturbi

L’uscita del libro in piena campagna elettorale per la rielezione è sicuramente un evento che ha influenzato gli statunitensi visti i dettagli della vita privata di Trump e i suoi disturbi. La nipote di Trump – in quanto psicologa – ha anche aggiunto che lo zio ha diverse e complesse patologie che potrebbero essere chiaramente definite solamente facendo una serie di test precisi.

Share this article