Frode fiscale, non luogo a procedere per Marcello Dell’Utri

di Redazione | 19/10/2018

marcello dell'utri

Per difetto di estradizione la seconda Corte d’Appello di Milano ha dichiarato non luogo a procedere nei confronti di Marcello Dell’Utri. Ha inoltre cancellato la condanna inflitta in primo grado a 4 anni di carcere per una presunta frode fiscale da 43 milioni di euro, commessa tramite la compravendita di spazi pubblicitari televisivi.

LEGGI ANCHE > IL VIDEO DI MARCELLO DELL’UTRI CHE ESCE DAL CARCERE DI REBIBBIA

I giudici hanno accolto l’eccezione del legale Francesco Centonze, difensore dell’ex senatore. Dell’Utri si trova ai domiciliari per via delle sue precarie condizioni di salute e sta scontando la pena definitiva di 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

 

(In copertina Marcello Dell’Utri all’uscita dal carcere di Rebibbia, Roma, 7 luglio 2018. ANSA/ STRINGER)