La storia del Four Season sbagliato in cui Rudy Giuliani ha raccontato al mondo la caduta di Trump

Questa storia sembra talmente incredibile che, viste le numerose ricostruzioni in rete, non può che essere vera

08/11/2020 di Ilaria Roncone

Four Seasons Total Landscaping

Questa storia, se non ci fossero testimonianze sulla sua veridicità, sarebbe troppo divertente per essere vera. Può mai essere che Rudy Giuliani, capo del team legale di Donald Trump, abbia parlato della caduta del suo presidente Donald Trump in un parcheggio? Ebbene sì. Quanto accaduto è stato abilmente e sinteticamente ricostruito su Twitter in un thread che ha scatenato l’ilarità di moltissime persone ed è diventato virale sotto l’hashtag Four Seasons Total Landscaping.

LEGGI ANCHE >>> Trump continua su Twitter: «Ho vinto con 71 milioni di voti, mai così tanti per un presidente in carica»

La conferenza stampa Trump in una parcheggio di Philadelphia

Tutta questa storia comincia sabato mattina, quando Trump convoca una conferenza stampa dei suoi avvocati presso il “Four Seasons” di Philadelphia alle 11 salvo poi correggersi poco dopo. Da “Four Seasons” si passa a “Four Seasons Total Landscaping”. Che posto è? Si tratta di un un parcheggio di Philadelphia tra un polo crematorio e un sex shop – come documentato da un giornalista dell’Indipendent, Richard Hall, che arrivato sul posto racconta di questo avvenimento. Viene fuori che “Four Seasons Total Landscaping” altro non è che una ditta di giardinaggio.

La ditta di giardinaggio Four Seasons Total Landscaping prenotata per la conferenza di Giuliani


Proprio qui, tra lo sgomento dei presenti, Rudy Giuliani ha parlato della presunta frode e delle elezioni rubate a Donald Trump. Lo staff ha provato – in serata – a giustificare la scelta parlando di un «luogo tranquillo» appositamente cercato ma l’ipotesi che va per la maggiore è quella di un errore nel chiamare il numero per il luogo dell’evento da parte dello staff di Trump (che nel mentre giocava a golf). Tra recensioni del luogo e magliette dell’evento, il web si è già scatenato e c’è chi ha proposto che questo posto diventi un luogo storico e caratteristico delle elezioni Usa 2020, per sempre legato a Donald Trump e alla sua caduta.

Share this article