«La richiesta dell’esame per Suarez partì dal direttore sportivo della Juventus Cherubini»

Sarebbe lui l'aggancio di cui ha parlato il rettore della Statale di Perugia

di Redazione | 24/09/2020

Federico Cherubini

Il Corriere della Sera rivela che sarebbe stato il direttore sportivo della Juventus Federico Cherubini a contattare il direttore della statale di Perugia Maurizio Oliviero (entrambi non sono indagati) per stabilire un aggancio preliminare per organizzare un esame di certificazione B1 per il calciatore Luis Suarez presso l’università per stranieri della città umbra. Questa mattina, Oliviero aveva detto di essere stato contattato da un dirigente bianconero e di aver chiesto alla collega rettrice Giuliana Grego Bolli la disponibilità per una possibile sessione d’esame.

LEGGI ANCHE > Caso Suarez, il nome di Paratici nelle intercettazioni: «Più importante di Mattarella»

Federico Cherubini, ds della Juve, potrebbe aver stabilito il primo contatto per l’esame di Suarez

Inizialmente, si era pensato a un ruolo di Fabio Paratici – altro dirigente della Juventus – che invece, come avevamo riportato anche noi, aveva soltanto rivolto successivamente una telefonata di ringraziamento a Maurizio Oliviero per riportare anche le positive sensazioni dello staff del calciatore ormai ex Barcellona, molto colpito dall’accoglienza ricevuta.

Dalle intercettazioni messe a verbale da Raffaele Cantone a Perugia, invece, risulta che sarebbe stato Cherubini a stabilire un contatto con il mondo accademico della città umbra. Da lì, poi, partirà la vicenda che vedrà Suarez impegnato nella sessione d’esame del 17 settembre, che stando all’inchiesta avrebbe avuto delle evidenti irregolarità.

Federico Cherubini e i passi dell’inchiesta della procura federale

Al momento, gli indagati sono tutte persone direttamente coinvolte nell’atto pratico dell’esame sostenuto da Suarez. Ma la procura vorrebbe spingersi oltre e accertare eventuali responsabilità nell’organizzazione di questa sessione che era sembrata anomala. Sicuramente, questo materiale potrebbe essere utile all’indagine della procura della Figc, che potrebbe valutare anche gli aspetti sportivi della questione. Suarez non è mai stato un calciatore della Juventus, questo è bene ricordarlo (nelle scorse ore si è completato il suo trasferimento all’Atletico Madrid). Tuttavia, in quei giorni era in trattativa per una ipotesi di passaggio alla Juventus. E questo elemento potrebbe essere preso in esame dai procuratori federali.

TAG: Juventus