Donald Trump, l’attacco di Bryan Cranston: “Dispiace per la sua malattia mentale”

28/04/2020 di Thomas Cardinali

Le frasi shock di Donald Trump sulla possibilità di studiare un’iniezione di disinfettante sotto pelle per combattere il coronavirus hanno sconvolto la comunità scientifica internazionale, mentre in America c’è stato un boom di vendite con le case di produzioni che hanno dovuto specificare che è assolutamente pericoloso seguire simili indicazioni. Tra i detrattori del presidente Trump c’è anche la star Bryan Cranston, che via Twitter ha lanciato un attacco durissimo.

Ho smesso di preoccuparmi della sanità mentale del presidente. Non sta bene. Ed essermi resi conto della sua malattia non mi riempie di rabbia, ma di profonda tristezzaCiò di cui ora mi preoccupo è della sanità mentale di chiunque possa ancora sostenere questo uomo profondamente tormentato per guidare il nostro paese“.

Bryan Cranston è da sempre un fermo oppositore della politica di Donald Trump e lo ha dimostrato anche in questo momento. Tra le star di Hollywood che hanno alzato la voce contro il presidente nelle ultime ore c’è anche Brad Pitt, che ha regalato una spassosa imitazione del virologo Antony Fauci per criticare le parole dell’inquilino della Casa Bianca.

Ora c’è solo da attendere la prossima gaffe da parte di Donald Trump, tanto con lui è sempre dietro l’angolo.

Share this article