Centinaio commenta l’intervento del M5S in Senato: «Ma con chi ca**o abbiamo governato» | VIDEO

di Enzo Boldi | 14/08/2019

Centinaio
  • Le tensioni tra Lega e Movimento 5 Stelle racchiuse in un labiale

  • È quello del ministro Gian Marco Centinaio durante il discorso di Patuanelli al Senato

  • Il tutto immortalato dalle telecamere di Palazzo Madama: «Ma con chi cazzo abbiamo governato»

Le paturnie durate per quasi 14 mesi (l’ottimismo ci porta a cancellare i primi due mesi di questo Esecutivo gialloverde, periodo nel quale le tensioni erano circoscritte) sono deflagrate negli ultimi giorni con la crisi di governo, le accuse e gli insulti reciproci tra Lega e Movimento 5 Stelle. E il malcontento, chiamiamolo così, è stato espresso anche martedì pomeriggio durante gli interventi in Senato sulla calendarizzazione di Palazzo Madama. Durante il discorso del pentastellato Stefano Patuanelli, infatti, dagli scranni del Carroccio il ministro Gian Marco Centinaio si è lasciato andare in un commento contro quelli che, ormai, sono i suoi ex alleati.

LEGGI ANCHE > Salvini: «Io contestato? Ma se sui social il mio discorso al Senato è stato visto da 40mila persone»

Facciamo un breve resoconto della concitata giornata in Aula. Pochi minuti prima dell’intervento di Patuanelli, aveva parlato Matteo Salvini che, con un colpo di teatro, ha aperto alla possibilità di votare favorevolmente la riforma costituzionale sul taglio dei parlamentari, ma solo se il giorno dopo si sarebbero richiamati i cittadini italiani alle urne. Una mossa che ha stupito anche Sergio Mattarella, con il Quirinale che ritiene impossibile tutto ciò per via delle procedure in caso di modifica della Costituzione.

Centinaio e il labiale contro il Movimento 5 Stelle al Senato

Mentre Patuanelli sottolinea che l’operazione ‘simpatia’ di Salvini sul taglio dei parlamentari sarebbe efficace solo in caso di ritiro della mozione di sfiducia nei confronti di Giuseppe Conte – con il presidente del Consiglio che farà comunicazioni al Senato il 20 agosto e alla Camera il 21, mentre la riforma sarà votata a Montecitorio in ultima lettura solamente giovedì 22 -, Centinaio si lascia andare in repliche dal suo scranno, condite con un labiale inequivocabile.

«Ma con chi cazzo abbiamo governato»

«Ma con chi cazzo abbiamo governato», si legge sulle labbra del ministro leghista all’Agricoltura che non sta più nella pelle e la sua smania si consuma tra mani giunte che poi finiscono sul viso, inorridito dal discorso di Patuanelli davanti ai senatori. E per fortuna che andava tutto bene e le tensioni nel governo gialloverde erano state costruite ad arte dalla stampa. E solo pochi minuti prima, durante il discorso in Aula di Matteo Salvini sul taglio dei parlamentari, aveva fatto il gesto della ‘strizza’ nei confronti dei senatori del Pd.

(foto di copertina: da video in diretta del Senato / GEDI VISUAL)