E voi avete già mandato il vostro tampone a Barillari?

La curiosa (ennesima) richiesta del Consigliere Regionale del Lazio ai suoi utenti Twitter

11/11/2020 di Enzo Boldi

Barillari chiede tamponi

Il Don Chisciotte dell’Era Moderna, con battaglie contro rivali pressoché immaginari. I nuovi mulini a vento di Davide Barillari sono i tamponi. Il consigliere Regionale del Lazio – ex del Movimento 5 Stelle, prima di essere cacciato – torna a fare delle strane richiesti ai suoi followers su Twitter. Dopo aver provato a dimostrate l’assenza di una reale emergenza nei Pronto Soccorso di tutta Italia (smentito dai fatti), ora Barillari chiede tamponi ai cittadini del Lazio. Il motivo? Ignoto. Forse vuole verificarne l’esito di persona. Ovviamente sempre connesso su internet (ma senza il 5G).

LEGGI ANCHE > Davide Barillari, ovvero il complottismo (a suon di bufale)

Quindi, per chi non l’avesse ancora fatto, può seguire le istruzioni pubblicate sul suo profilo Twitter. Non fornisce i motivi della richiesta, ma il tempo sta per scadere: il tutto dovrà essere spedito al suo indirizzo mail entro le 15 di oggi, mercoledì 11 novembre. Insomma, sembra quasi un concorso a premi. Ma senza premi.

Barillari chiede tamponi ai cittadini del Lazio

«IMPORTANTE se risiedete nel Lazio inviatemi x favore il referto del vostro tampone (oscurando dati personali), sia positivo che negativo, effettuato presso un lab privato o presso i drive delle Asl o aziende ospedaliere. Grazie dbarillari@regione.lazio.it entro le ore 15 di oggi». Insomma, mail da inviare al suo indirizzo ufficiale della Regione Lazio. Il motivo per cui Barillari chiede tamponi ai cittadini della sua regione è ancora ignoto. Come ignoto il suo tentativo di dimostrare chissà che cosa. Il tutto mentre solo nella giornata di ieri, in Italia, sono decedute 580 persone.

(foto di copertina: da profili Instagram e Twitter di Davide Barillari)

Share this article