|

Terremoto di magnitudo 7 a Lombok in Indonesia, è il secondo in poche settimane

Un terremoto di magnitudo 7.0 ha colpito l’isola di Lombok in Indonesia, intorno alle 18.46 ora locale. Il 29 luglio scorso un altro sisma a meno di 100 chilometri da Bali aveva provocato la morte di 16 persone. La polizia ha invitato turisti e residenti a seguire le minime norme di sicurezza previste in questi casi. Scongiurato il timore di un possibile tsunami: dopo i primi minuti era scattato l’allarme onda anomala.

LEGGI ANCHE > Aereo si schianta contro le Alpi svizzere, confermati i 20 morti

Terremoto Indonesia, un primo bilancio parla di diciannove vittime a Bali

Questa volta, le testimonianze parlano di diciannove vittime e gli hotel frequentati dai turisti occidentali sono stati evacuati. Diversi anche i feriti, mentre tra le vittime c’è anche un bambino di un anno. L’epicentro è stato individuato a due chilometri da Luluam, nella provincia del Nusa Tengara Occidentale. Ancora una volta, l’episodio si è verificato in piena stagione turistica, quando l’Indonesia è invasa anche da tante persone provenienti dall’estero che stanno riempiendo gli hotel in questi giorni.

L’Indonesia non è nuova a questo tipo di fenomeni. Si trova infatti lungo l’Anello di Fuoco, una linea che scorre attorno all’oceano Pacifico. In media in questa fascia di terra si registrano il 90 per cento dei terremoti. Inoltre oltre la metà dei vulcano attivi nel mondo si trovano lungo l’Anello.

(Foto credits: Ansa)

TAG: Indonesia