Il leghista Claudio Borghi ne è convintissimo: «L’Italia uscirà dall’Euro»

di Redazione | 19/07/2018

claudio borghi

«L’Italia prima o poi uscirà dall’Euro. Ne sono convintissimo». Nelle fila della maggioranza il fronte degli scettici rispetto alla moneta unica non è affatto dissolto. A parlare oggi è Claudio Borghi Aquilini, economista, deputato della Lega, presidente della Commissione Bilancio di Montecitorio, autore per il partito di Matteo Salvini qualche anno fa del manuale ‘Basta Euro’. In un’intervista rilasciata a Sette, settimanale del Corriere della Sera, ha ribadito le sue posizioni controcorrente.

Il deputato della Lega Claudio Borghi: «L’uscita dall’Euro mai nel contratto con il M5S»

Il parlamentare leghista, che è uno dei più noti esperti a sostegno dell’addio del nostro Paese all’Eurozona ha negato la presenza dell’abbandono della moneta unica nelle bozze del contratto di governo sottoscritto da Movimento 5 Stelle e Lega:

«Sono un testimone abbastanza attendibile, una fonte autorevole. Appena mi sono seduto al tavolo con i Cinque Stelle ho chiesto: ‘Vogliamo uscire dall’Euro sì o no?’. E loro hanno risposto: ‘No’. Punto. Io speravo di trovare dei compagni d’avventura e invece… Resta il fatto che il sistema Euro/Bce così non funziona. Se domani al posto di Mario Draghi arrivasse Jens Weidmann…»

…falco rigorista…
«se Weidmann chiedesse all’Italia di consegnare i primogeniti?».

Perché dovrebbe?
«Se minacciasse di farci saltare il debito perché non stiamo facendo gli sforzi dovuti? Se ci chiedesse di vendere qualsiasi cosa, anche il Colosseo? È questo che non funziona nell’Eurozona».

«L’Italia prima o poi uscirà dall’Euro, ne sono convintissimo»

Borghi ha raccontato di essere diventato un No Euro nell’estate 2011, mentre si trovava al mare, in Liguria. In tv scorrevano le immagini della crisi greca. «Siamo in trappola. Dobbiamo uscire dalla zona Euro», fu il suo pensiero. E lo disse anche pubblicamente:

«Chiamai il politico più importante di cui avevo il numero, Angelino Alfano. Mi rispose il suo Capo di Gabinetto, mi chiese se era urgente e io replicai: ‘Abbastanza, dobbiamo uscire dall’Euro’. Mi viene da ridere: non era decisamente la persona giusta a cui rivolgermi. Cominciai a scriverne sul Giornale, nello stesso periodo in cui Alberto Bagnai creava il suo blog sulle stesse posizioni».

Secondo lei l’Italia prima o poi uscirà dall’Euro?
«Ne sono convintissimo».

(Foto di copertina da archivio Ansa: il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, e il deputato della Lega Claudio Borghi. Credit immagine: ANSA / ETTORE FERRARI)