|

Tre indagati per il video degli insulti «Prof non mi faccia incazzare» contro un professore di Lucca

«Prof non mi faccia incazzare! Chi è che comanda? Si inginocchi» sono le offese a un professore di Lucca che hanno indignato moltissime persone sui social media. Tre ragazzi tra i 15 e i 16 anni sono stati indagati per diversi reati, tra i quali oltraggio, violenza privata, minacce e diffamazione: tra di essi ci sono il ragazzo protagonista del video, il compagno di classe che l’ha ripreso, e un altro alunno che ha diffuso il filmato sui social media.

Quattro indagati per il video degli insulti «Prof non mi faccia incazzare» contro un professore di Lucca

Il professore di Lucca che ha subito un’aggressione testimoniata da un video diventato virale ha commentato l’episodio alla Gazzetta di Lucca.  Il docente ha 64 anni, insegna storia e italiano presso l’istituto tecnico commerciale F. Carrara di Lucca, ha detto alla testata di non voler pubblicità, preferendo rimanere anonimo al grande pubblico, visto che molti colleghi e studenti l’hanno riconosciuto. «Si è trattato di un episodio sicuramente spiacevole, ma limitato pur nella sua gravità, ma ne avete fatto una cosa troppo grande e straordinaria al punto che non capiamo tutto questo vostro interesse per un fatto che non può essere generalizzato. Non mi sembra il caso di aumentare la portata di quanto avvenuto», dice il professore di Lucca alla Gazzetta di Lucca.

LEGGI ANCHE > «PROF, NON MI FACCIA INCAZZARE: CHI È CHE COMANDA? SI INGINOCCHI», IL VIDEO DELLA VERGOGNA A LUCCA | VIDEO

Professore di Lucca
Tre studenti tutti minorenni dell’Itc ‘Carrara’ di Lucca sono iscritti nel registro degli indagati dopo un atto di bullismo e di prepotenza nei confronti del loro professore di italiano e storia, un docente di 64 anni, ripreso mentre veniva minacciato e insultato in classe da uno di loro. Il video è diventato virale nella Rete. Nell’individuare i tre indagati, polizia postale e Digos hanno proceduto d’ufficio e oggi il preside della scuola ha anche presentato formalmente una denuncia, 18 aprile 2018. ANSA/YOUTUBE ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++

 

Il docente ammette di aver avuto una mancanza non denunciando l’episodio al preside, che ne è venuto a conoscenza dopo che il video è stato diffuso su WhatsApp e Facebook. «Sapevo che tipo era il ragazzo e non ci ho fatto molto caso», ha detto il professore di Lucca, spiegando di non voler parlare in merito alla punizione dell’alunno, che sarà decisa dal consiglio di classe. Alla Gazzetta di Luca il docente dice che il ragazzo che l’ha insultato con «Prof non mi faccia incazzare! Chi è che comanda? Si inginocchi» alla fine si è scusato: «Credo che si siano messi d’accordo in precedenza, il responsabile e quello che ha ripreso il video, probabilmente perché volevano metterlo sul telefono e poi farlo girare e parlarne».