Tv

Il «ritorno» di Ciro Di Marzio a Gomorra

di Gianmichele Laino | 04/04/2018

ritorno Ciro Di Marzio

Le voci si erano rincorse nei giorni scorsi, oggi possiamo inquadrare bene il ritorno di Ciro Di Marzio a Gomorra. L’attore, che nell’ultima puntata della terza stagione della serie tv sulla Camorra muore, firmerà la regia di alcuni episodi della quarta stagione. Per la gioia dei tanti fan di Gomorra che, in questo modo, potranno consolarsi per la sua scomparsa dal plot della vicenda.

LEGGI ANCHE > Dopo l’ultima puntata di Gomorra 3 sui social è tutto un pianto greco

RITORNO CIRO DI MARZIO, ECCO COSA FARÀ IN GOMORRA 4

Non sarà più di fronte alla telecamera, ma dietro. Marco D’Amore, questo il nome di uno dei protagonisti di Gomorra, avrà questo nuovo ruolo nella serie tv ispirata al best seller di Roberto Saviano. Lo scoop è stato battuto dal noto portale d’informazione cinematografica Deadline.com. Le riprese per la quarta stagione della serie tv prodotta da Cattleya e Fandango sono confermate per metà aprile e si svolgeranno tra Napoli, Bologna e Londra.

Il debutto di Marco D’Amore alla regia si dovrebbe svolgere inizialmente come assistente di Enrico Rosati e di Ciro Visco. Inoltre, la quarta stagione di Gomorra vedrà il ritorno, sempre alla regia, anche di Francesca Comencini e Claudio Cupellini.

RITORNO CIRO DI MARZIO, SOSPIRO DI SOLLIEVO TRA I FAN

Una notizia che può parzialmente risarcire i tanti fan della serie televisiva in onda su Sky Atlantic. Dopo l’ultima puntata della terza stagione erano fiorite tante fan theories a proposito della morte di Ciro Di Marzio. Secondo queste versioni, il colpo al petto dell’attore definito «Immortale» non sarebbe stato fatale e qualcuno ha anche accennato alle bolle d’ossigeno che si vedrebbero nell’inquadratura quando il suo corpo cade in acqua.

La notizia battuta da Deadline.com, tuttavia, sembra escludere qualsiasi nuova comparsata di Ciro Di Marzio in video. Ma la sua presenza, a quanto pare, si farà sempre sentire. Quello di Marco D’Amore a Gomorra non è un addio, insomma.