Con Alto Adige Beacon Adventure si ha a disposizione un’escape room a cielo aperto | Viaggiare Informatici

L'app Alto Adige Beacon Adventure che ci hanno raccontato Alice Toffalini e Gabriella Korchmaros permette una visita interattiva dei territori

26/07/2022 di Ilaria Roncone

L’Alto Adige come non lo avete mai visto? Anche per gli amanti delle montagne e delle valli del Süd-Tirol c’è un modo inedito e difficilmente provato prima di visitare il territorio. Avete mai pensato all’Alto Adige come un’enorme escape room? Alice Toffalini de @ilmondoattraversoalice su Instagram e Gabriella Korchmaros di @whereyouneedtobe hanno provato l’app Alto Adige Beacon Adventure e hanno raccontato ai microfoni di Giornalettismo come funziona e perché vale la pena provarla quando si visitano le meravigliose zone in questione.

Tra tecnologia bluetooth sfruttata al massimo e giochi, scoprire l’Alto Adige nei suoi lati inediti diventa più semplice grazie al finanziamento, nell’ambito del progetto Beacon Alto Adige, del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR).

LEGGI ANCHE >>> Con l’app PeakVisor si scoprono i nomi di tutti i picchi attorno a noi | Viaggiare Informatici

Come funziona l’app Alto Adige Beacon Adventure?

L’Alto Adige è una di quelle mete classiche che, a chi ama la montagna, capita di visitare molte volte nella vita. Quale è il periodo migliore per visitarla? Chiedendo a Toffalini, travel creator che di quelle zone non ne ha mai abbastanza, ha le idee chiare: «Penso che l’Alto Adige sia bello in tutte le stagioni: in inverno per chi pratica sci e snowboard ma soprattutto in estate per chi fa passeggiate e trekking».

Quale è il valore aggiunto dell’app Alto Adige Beacon Adventure durante la visita? La funzione bluetooth che sfrutta e che, visitando Merano per esempio, permette di scoprire la città sfruttando questa tecnologia: «L’app è molto semplice da utilizzare, le istruzioni sono molto chiare e ci sono domande a cui rispondere». Le buone ragioni per scaricare questa applicazione e usarla per visitare questa zona? «Si tratta di un’escape room, un gioco completamente gratuito che ti permette di scoprire posti di una città che magari prima non conoscevi».

Share this article