|

“Vi racconto cosa si prova a essere nello spazio”

Lo chiamano “effetto panorma” e sembra che tutti gli astronauti riescano a sperimentarlo almeno una volta nel corso della propria attività nello spazio. C’è chi lo descrive come una sensazione di pace spirituale che nasce dalla vista della Terra dallo spazio: un sentimento che nasce dalla consapevolezza che il nostro pianeta non ha veri confini, e che il mondo intero non è che una bellissima perla azzurra che spicca sullo sfondo dell’Universo nero.

terra vista dallo spazio 3

“ABBIAMO SCOPERTO LA TERRA” – Il concetto è stato ben sintetizzato da una frase di Bill Anders, astronauta dell’Apollo 8, che disse, semplicemente: “Abbiamo fatto tutto questo per esplorare la Luna, e la cosa più importante che abbiamo scoperto è stata la Terra”. Qualche anni più tardi, Edgar Mitchell, in missione con l’Apollo 14, aggiunse: “Siamo andati sulla luna come tecnici, siamo tornati esseri umani”. Oggi, osservare la Terra dallo spazio è per tutti un po’ più facile, considerata la mole di foto che è possibile reperire senza sforzo sul web e, anche se non si può certo dire di poter fare la stessa esperienza di un astronauta, milioni di persone in tutto il mondo seguono, ogni giorno, gli aggiornamenti provenienti dalla Stazione Spaziale Internazionale grazie al lavoro di astronauti come Chris Hadfield che per un mese ha raccontato ai terrestri com’è vivere nello spazio.

Guarda le foto:

 

LUCA PARMITANO E GLI ALTRI – Anche l’italiano Luca Parmitano, sottolinea NBC News, sta seguendo le orme di Hadfield pubblicando sul suo sito (LucaParmitano.com) e sui suoi profili TwitterFacebookFlickr e Google+, una galleria di foto scattate dallo spazio insieme a una sorta di “diario di bordo” che racconta la vita quotidiana a bordo della ISS. Come Parmitano c’è anche l’astronauta dellaNASA Karen Nyberg, che condivide le sue foto su TwitterFacebook e Pinterest. Hadfield suonava la chitarra nello spazio. La Nyberg ha detto di voler fare lo stesso con una tastiera elettronica.

 

LEGGI ANCHE: Chris Hadfield: la stella che torna dallo spazio

 

COME A CASA – Forse, per tutti, è solo un modo per sentirsi un po’ più vicini a casa, condividendo con milioni di sconosciuti i particolari più intimi delle proprie esperienze nello spazio, camminate spaziali comprese, come quelle che il già citato Parmitano compirà nei prossimi giorni insieme al collega americano Chris Cassidy. E per chi ancora ancora non è sazio di foto, può rifarsi gli occhi con quelle scattate dall’astronauta della NASA Ron Garan che raccoglie tutte le foto più belle sul sito Fragile Oasis.

(Photocredit: Facebook/Fragile Oasis)