Trump torna a parlare in pubblico: “Presto il vaccino per tutti, tranne New York”

Conferenza stampa senza domande per il presidente che attacca il governatore Andrew Cuomo e continua a non riconoscere la netta sconfitta elettorale

14/11/2020 di Redazione

Donald Trump

Dopo giorni di assenza dal video, arriva una conferenza stampa di Trump sul vaccino anti-Covid. Un evento nel quale il presidente non ha accettato domande, prendendosi i meriti per la scoperta del vaccino e continuando la sua lite infinita col governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, mentre rifiuta ancora di riconoscere la netta vittoria di Joe Biden.

LEGGI ANCHE > Biden batte Trump 306 a 232: il risultato finale delle Elezioni USA 2020

Trump sul vaccino: niente domande e scontro con Cuomo

Nella conferenza stampa di Trump sul vaccino la novità principale è stato l’annuncio che “il vaccino Pfizer sarà disponibile da aprile per l’intera popolazione tranne che per lo Stato di New York”. Il presidente infatti non ha evitato di riaccendere l’ennesima polemica col governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, che nei giorni scorsi aveva detto che era un peccato che il primo vaccino utile contro il Covid fosse arrivato sotto la presidenza Trump. Una battuta che non è piaciuta al presidente uscente che ha quindi ribadito che servirà una marcia indietro del governatore per far arrivare il vaccino nello Stato della Grande Mela. Una minaccia senza troppa sostanza, visto che ad aprile sarà in carica l’amministrazione Biden. Un tema che il presidente non ha voluto toccare, pur dando la chiara impressione che anche lui sia consapevole che il suo tempo alla Casa Bianca stia finendo.

“Solo il tempo dirà chi entrerà in carica a gennaio” ha detto il presidente uscente mentre ribadiva più volte che la sua amministrazione non avrebbe mai fatto un lockdown ma dando la chiara impressione di riuscire sempre meno a gestire col tempo che passa la boutade delle elezioni rubate dai democratici. E l’immagine che potrebbe rimanere della conferenza stampa di oggi di Trump sul Covid è quella del presidente che lascia il Rose Garden a testa bassa mentre un giornalista gli urla: “Quando riconscerà la vittoria di Biden?”.

Share this article