Trump all’attacco: “Biden contro le armi e contro Dio”

Si fa sempre piu' duro lo scontro tra i candidati alla Casa Bianca, con il presidente che dall'Ohio spara a zero sull'avversario

di Redazione | 07/08/2020

Trump attacca

“Joe Biden e’ contro Dio”. Trump attacca cosi’ il rivale nella corsa alla Casa Bianca. Un’accusa quasi ridicola nella sua enormita’, che pero’ testimonia come ormai la campagna elettorale per le presidenziali americane del 2020 sia un duello senza esclusione di colpi. E come il presidente sia pronto a tutto pur di delegittimare il rivale, da mesi avanti nei sondaggi, ma che nelle ultime settimane sembra aver perso un po’ di terreno.

LEGGI ANCHE > Twitter blocca il profilo di Trump per aver detto che i bambini sono virtualmente immuni al Coronavirus

Trump attacca “Sleepy Joe”

Trump attacca il rivale sul terreno della fede e delle armi, due dei punti fermi dello zoccolo duro del suo elettorato. “Portera’ via le vostre armi e togliera’ la religione” le accuse del presidente a Biden, che secondo il presidente “favorira’ la Cina rispetto agli Stati Uniti” e “fara’ crollare i mercati” perche’ “raddoppiera’ o triplichera’ le tasse”. “Fara’ cose che nessuno puo’ neanche immaginare” Trump attacca ribadendo che quello che lui chiama “Sleepy Joe” seguira’ la “folle agenda della sinistra radicale”. E proprio per questo, spiega il presidente, “non avra’ successo in Ohio”.

Trump attacca Biden, la tragica storia dell’ex vicepresidente

A rendere particolarmente duro l’intervento del presidente e’ la storia di Joe Biden, che non ha mai fatto mistero di aver dovuto ricorrere alla fede cattolica per superare le tragedie che hanno caratterizzato la sua vita. Nel dicembre 1972 infatti la prima moglie di Biden, Neilia Hunter e la figlia Naomi morirono in un incidente stradale nel quale rimasero feriti anche gli altri due figli, Beau e Hunter. Proprio Beau e’ poi morto nel 2015 a causa di un tumore al cervello. “La fede e’ l’essenza di Joe Biden – ha risposto agli attacchi il portavoce dell’ex vicepresidente – Joe ha sempre vissuto la sua fede con dignita’ ed proprio la fede e’ stata fonte di forza e conforto nei momenti piu’ duri”. Poi, legandosi alle polemiche per la risposta violenta di Trump alle proteste seguite alla morte di George Floyd, il portavoce di Biden e’ passato al contrattacco. “Donald Trump e’ l’unico presidente della nostra storia ad aver fatto lanciare gas lacrimogeni contro cittadini pacifici e aver costretto un prete a lasciare la sua chiesa per profanare quella e la Bibbia per i suoi obiettivi politici, cercando di dividere il nostro Paese in un momento di crisi e dolore” le parole dell’assistente di Biden.