La nuova canzone di Fedez con attacco a Salvini e Gasparri e omaggio alle bimbe di Conte

di Redazione | 02/07/2020

testo canzone Fedez

L’irriverenza del rapper. Fedez è tornato a mettere in fila le parole e a trasmettere messaggi politici attraverso i testi delle sue canzoni. Roses, la sua ultima hit insieme a Dargen D’Amico presenta dei contenuti piuttosto duri, che rischiano di scompaginare il dibattito politico del post-coronavirus e delle future mosse dell’attuale panorama istituzionale. Ne ha per tutti, dalla maggioranza all’opposizione.

LEGGI ANCHE > Libero vuole Fedez e Chiara Ferragni al posto del ministro Franceschini

Testo canzone Fedez, tutti i riferimenti alla politica in Roses

Ci sono riferimenti all’episodio del Papeete con Matteo Salvini e i mezzi nautici della polizia:

Quest’anno niente bagno
Ultima spiaggia, Salò
Salvini non può più rubare
I poliziotti in pedalò
Niente trenino, Brigitte Bardot
Chissà se Totò userebbe Tik Tok

Ma l’attacco più duro arriva per Forza Italia con una stilettata a Maurizio Gasparri (che spesso ha litigato con Fedez via social network) e a Marcello Dell’Utri:

Senza testa l’uomo sopravvive pochi istanti
Eccezion fatta per Gasparri
Esco a prendere un po’ d’aria come ha fatto Dell’Utri
Ma mi rinchiudo in casa appena sento due starnuti (ecciù)

Testo canzone Fedez, il passaggio sulle bimbe di Giuseppe Conte

E se Fedez sembra molto critico nei confronti della gestione dell’emergenza coronavirus da parte della Regione Lombardia (prendo la pensione come Attilio Fontana è forse un riferimento alla gestione delle RSA durante la pandemia?), sembra essere molto più morbido con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per il quale – ultimamente – ha anche avuto qualche parola d’elogio per come ha gestito l’emergenza coronavirus:

Nuovi divieti dentro ai decreti
Meglio bimbe di Conte che bimbi dai preti
Sogno un rosè, il Salento per me
Ma c’è Rocco Casalino che mi caccia dal privèe

Il popolo dei social network si è scatenato: dopo la pubblicazione della canzone, infatti, sono stati tanti quelli che temono per possibili querele nei confronti di Fedez da parte dei politici protagonisti degli ultimi giorni. Ma la satira politica, soprattutto in musica, non si discute: qualsiasi azione sarebbe quantomeno inopportuna. Tuttavia, si sa, sono tempi molto strani…

TAG: Fedez