Scilipoti non ci sta: «È Salvini il vero voltagabbana»

di Enzo Boldi | 13/08/2019

Scilipoti
  • Il leader della Lega lo cita spesso e volentieri, ma adesso parla lui

  • Domenico Scilipoti viene usato come paragone per i tradimenti, ma l'ex senatore accusa Salvini

  • "È lui il vero voltagabbana: in 14 mesi ha tradito due volte"

Nei giorni scorsi, all’indomani dell’intervento in Aula di Giuseppe Conte per riferire sul caso dei presunti finanziamenti illeciti russi alla Lega, Matteo Salvini aveva utilizzato il nome di Domenico Scilipoti per accusare il presidente del Consiglio di essersi recato al Senato solamente per garantirsi qualche voto in più all’interno del parlamento. L’ex senatore, noto alle cronache politiche per via di quel suo ‘cambio di casacca’ che garantì la sopravvivenza al governo Berlusconi nel 2010, non ci sta e replica al leader della Lega.

LEGGI ANCHE > Salvini: «Le parole di Conte mi interessano meno di zero. Forse cercava qualche Scilipoti di turno»

«In 14 mesi Matteo Salvini ha tradito due volte – ha detto Domenico Scilipoti nella sua intervista rilasciata al quotidiano Il Dubbio -. A marzo dello scorso anno ha tradito Silvio Berlusconi per allearsi con il Movimento 5 Stelle; adesso tradisce i grillini per formare un nuovo governo con Berlusconi». Un comportamento che, secondo l’ex senatore, è totalmente scevro dalla correttezza nei confronti degli italiani. E non usa mezzi termini per definirlo: «Un irresponsabile».

Scilipoti dice che è Salvini a essere il vero voltagabbana

Scilipoti racconta di essere una sorta di tormento che per Matteo Salvini che lo cita spesso e volentieri come simbolo del tradimento. E da qui parte un’altra accusa al leader della Lega che «pensa solo ai suoi interessi di bottega». Il riferimento è a tutti gli insulti al Movimento 5 Stelle prima dell’alleanza sancita dal contratto di governo nel maggio dello scorso anno. Un cambio repentino di idee testimoniato anche da quella che lo stesso ex senatore definisce «una pugnalata alle spalle», cioè l’epilogo della maggioranza gialloverde.

Il problema migranti

E oltre ai riferimenti personali, Domenico Scilipoti parla anche di ciò che ha fatto – anzi, non fatto – Matteo Salvini in questi 14 mesi: «Parla solo di migranti, senza però risolvere nulla». Poi sottolinea come il leader della Lega parli «come un ragazzo da bar» senza mai trovare una soluzione per i problemi che lui stesso denuncia e gonfia a dismisura.

(foto di copertina: ANSA/GIUSEPPE LAMI)