I documenti de Le Iene e i presunti legami tra Giuseppe Conte e Guido Alpa

di Gaia Mellone | 10/12/2019

Giuseppe Conte

Dopo l’intervista della scorsa settimana, Le Iene tornano a puntare il dito contro Giuseppe Conte. A pungolarlo è sempre la storia che lo lega a Guido Alpa: stavolta Antonino Monteleone e Marco Occhipinti avrebbero in mano di documenti che provano i rapporti tra i due.

I documenti de Le Iene che proverebbero i legami tra Giuseppe Conte e Guido Alpa

LEGGI ANCHE> Giuseppe Conte pubblica l’intervista integrale che Le Iene hanno trasmesso in parte

In principio fu Repubblica a svelare che Giuseppe Conte e Guido Alpa condividevano uno studio legale e che fu proprio l’attuale presidente del Consiglio a presentare ad Alpa Matteo Renzi. Presentazione che, secondo quanto insinuato negli ultimi mesi, avrebbe portato Alpa ad avere un atteggiamento di favore nei confronti di Conte, favorendolo in qualità di presidente della commissione che rese Conte professore ordinario. I legami tra i due pero non si sarebbero fermati lì. Proprio su questo punto Giuseppe Conte era stato intervistato dalle due Iene, che gli avevano mostrato una lettera di incarico del Garante per la privacy in cui si chiedeva a Guido Alpa e a Giuseppe Conte di assumere la difesa dell’Ente all’interno di una controversia legale con Rai e Agenzia delle entrate.

Occasione nella quale l’attuale premier rifiutò, ma questo dettaglio era stato editato dal montaggio finale, tanto che Conte aveva pubblicato l’intervista integrale sui suoi canali social. Ma non è bastato: questa sera su Italia uno andrà in onda un nuovo servizio de Le Iene dove verranno mostrate due parcelle che dovrebbero mettere in difficoltà- almeno nelle intenzioni dei giornalisti- il presidente del Consiglio, che dimostrerebbero come i due abbiano effettivamente lavorato insieme all’interno della causa civile in difesa del Garante della Privacy.

Il documento in cui «c’è la lista delle prestazioni che i due professionisti indicano come svolte e che chiedono all’autorità di pagare su un unico conto corrente» di fatto smentirebbe Conte, che aveva dichiarato di non aver mai avuto un conto corrente insieme ad Alpa.

(Credits immagine di copertina: © Cosimo Martemucci/SOPA Images via ZUMA Wire)