Toninelli, facilitatore per la campagna elettorale, non conosce il candidato M5S in Emilia-Romagna | VIDEO

21/01/2020 di Enzo Boldi

Gaffe Toninelli

Fermi tutti, è tornato. Dopo che nelle scorse settimane aveva accusato la stampa di aver montato casi e inventato le sue gaffes (ormai scritte negli annali della storia politica italiana del Millennio del Cambiamento) ecco il ritorno in grande stile di Danilo Toninelli. Non è un’invenzione dei ‘giornaloni’ perché, ancora una volta, ci sono i video che raccontano più di mille parole. Ed ecco la nuova gaffe Toninelli: questa volta confonde un deputato del Movimento 5 Stelle per il candidato pentastellato in Emilia-Romagna. E non è da tralasciare il suo ruolo: l’ex ministro, infatti, è il facilitatore per le campagne elettorali del M5S.

LEGGI ANCHE > Toninelli sostiene che il passaggio dei senatori M5S alla Lega sia servito per «ripianare la truffa dei 49 milioni»

«Sono veramente felice di essere insieme al nostro candidato presidente Daniele Zanichelli», dice sorridente (e sotto la pioggia) Danilo Toninelli. Peccato che il candidato M5S alle regionali in Emilia-Romagna del 26 gennaio sia Simone Benini. E, inoltre, la persona al suo fianco non si chiama Daniele, ma Davide, e di professione fa il deputato della Repubblica Italiana. E lo fa proprio con il suo Movimento 5 Stelle. Il tutto si può vedere nel video condiviso da Federico Mello su Twitter.

La gaffe Toninelli che non conosce il candidato M5S in Emilia-Romagna

No, non è fuori dal tunnel. Nonostante le sue rimostranze nei confronti dei precedenti casi, ecco tornare la gaffe Toninelli. Se le altre volte erano divertenti, ora segnano una gran confusione sotto i capelli ricci dell’ex ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Lo sguardo di Benini e Zanichelli

Senza colpo ferire, e con imbarazzo, Davide Zanichelli e Simone Benini si lanciano una sguardo rassegnato dopo l’errore. E pensare che è lui a gestire i rapporti tra le sezioni locali del M5S e i vertici per organizzare la campagna elettorale.

(foto di copertina: da video condiviso su Twitter da Federico Mello)

Share this article