Enrico Letta dice che Conte e Zingaretti devono fare un patto con Renzi, altrimenti il governo non arriva a mangiare il panettone

di Federico Pallone | 05/10/2019

Enrico Letta
  • Enrico Letta è convinto che gli alleati Conte e Zingaretti debbano fare un patto con Renzi

  • Se si continuerà così il governo non arriverà a mangiare il panettone

  • L'ex premier crede che siano Conte e Zingaretti ad avere il coltello dalla parte del manico

«Giuseppe Conte e Nicola Zingaretti facciano un patto con Renzi: nel momento in cui Renzi non rispetta il patto si vada al voto. Se si va avanti come oggi diventa un Vietnam e il governo non arriva a mangiare il panettone». A dirlo è Enrico Letta, ex presidente del Consiglio e segretario del Pd, intervistato da Myrta Merlino durante la trasmissione ‘L’aria che tira’, in onda su La7.

LEGGI ANCHE -> L’ALLARME DI CONTE: «SE RENZI CONTINUA COSÌ IL GOVERNO CADE»

Enrico Letta: «Conte e Zingaretti non facciano come me con Renzi»

Nell’intervista, Letta dà poi un consiglio non richiesto a Conte e Zingaretti: «Non facciano come me, non accettino il gioco di Renzi. Sono loro ad avere il coltello dalla parte del manico. Io ho sopportato troppo da Renzi all’epoca. Non è possibile che una maggioranza come questa vada avanti in un Vietnam quotidiano». Letta fa anche un riferimento alla lettera che il leader di Italia Viva ha inviato al Corriere della Sera, in cui ha criticato le misure economiche del governo giallorosso, definite ‘pannicelli caldi‘: «Nella lettera Renzi dissotterra abbastanza l’ascia di guerra ma dice ‘Io vi farò ballare’. Non devono accettare questo gioco».

Letta si è poi lasciato andare anche a una battuta. «Renzi mi ha giurato che quest’anno non si andrà al voto», ha detto la conduttrice Myrta Merlino. «Ah, quindi stiamo sereni tutti. Stiamo apposto», ha scherzato Letta.

Giuseppe Conte: «Se Renzi continua così il governo cade»

Non ha per nulla scherzato invece il premier Giuseppe Conte quando da Assisi ha lanciato il suo allarme sulla stabilità del governo: «Renzi ha bisogno di rimarcare uno spazio politico e ogni giorno ripropone questa logica, questo ci precluderà di poter andare avanti. È inaccettabile. Come posso star sereno?», ha detto il presidente del Consiglio.

[CREDIT PHOTO: ANSA / MATTEO BAZZI]