Corruzione e soldi sottratti al Barça, il presidente Bartomeu nei guai

La polizia catalana ha accusato ufficialmente il numero uno del club blaugrana e adesso anche la vicenda Messi prende un'altra piega

04/09/2020 di Redazione

Bartomeu nei guai

Barcellona è sotto shock e Josep Maria Bartomeu nei guai fino al collo. Il presidente del club catalano è infatti stato accusato di corruzione dalla polizia catalana, che lo accusa di aver anche sottratto soldi al club, secondo le rivelazioni del quotidano spagnolo El Mundo. Una serie di accuse che fanno parte di quel “Barçagate” che ormai da mesi sta scuotendo alla radice l’universo blaugrana, rompendo uno dei giocattoli calcistici più belli della storia del calcio.

LEGGI ANCHE > Il clamoroso dietrofront di Messi: si tratta per rimanere al Barcellona fino al 2021

Corruzione, fondi sottratti e spie per infangare Messi e compagni: ecco cosa ha messo Bartomeu nei guai

Le accuse che mettono Bartomeu nei guai vedono anche il contestatissimo presidente sotto accusa per aver guadagnato finanziariamente dagli affari fatti a nome del club e fanno parte del cosiddetto “Barçagate”, lo scandalo che da mesi sta scuotendo la stampa spagnola dopo la fuga di notizie su documenti interni che mostrerebbero transazioni finanziarie e manovre poco limpide del board del club. Tra queste il caso rivelato dallo show El Larguero dell’emittente Cadena Ser che a febbraio aveva rivelato come il club avesse pagato 1 milione di euro la compagnia I3 Ventures per creare profili e notizie fake volti a screditare la reputazione di alcuni personaggi dell’ambiente blaugrana. Tra questi uno dei bersagli principali era l’ex presidente Laporta, ma c’erano addirittura stelle della squadra come Messi e Pique, considerati vicini proprio a Laporta, oppure leggende blaugrana come Xavi Hernandez, Carles Puyol e Pep Guardiola oltre a possibili sfidanti di Bartomeu per la carica di presidente come Agusti Benedito e Victor Font.

Come cambia la situazione di Messi

Accuse che l’attuale società ha sempre negato, nonostante documenti abbastanza evidenti. Ma se questo ha messo Bartomeu nei guai, chi potrebbe vedere improvvisamente cambiare il proprio orizzonte è Lionel Messi, che dopo aver accarezzato l’idea di lasciare il Barça dopo quasi 20 anni proprio a causa dei contrasti con il controverso presidente, giovedì ha aperto all’ipotesi di restare un altro anno per poi liberarsi a parametro zero. Uno scenario che potrebbe ribaltarsi completamente se Bartomeu, già da tempo in una posizione molto difficile anche dentro la società, fosse davvero costretto a dimettersi. Permettendo a Messi di riprendersi il suo Barça.

(foto di copertina dal profilo Twitter di Josep Maria Bartomeu)

 

Share this article