Com’è andata a finire la storia dell’articolo di Libero sulla CNN smentito dalla stessa CNN

Nella giornata di ieri, si è evidenziata la risposta del network USA a un testo del quotidiano diretto da Pietro Senaldi sulle elezioni americane

12/11/2020 di Redazione

articolo Libero su CNN

L’osservatorio dei giornali di oggi ci regala un altro piccolo capitolo della vicenda dell’articolo Libero su CNN. Il quotidiano diretto da Pietro Senaldi, infatti, aveva realizzato un pezzo per l’edizione online nella giornata dell’11 novembre, all’interno del quale si affermava che la CNN avesse tolto dalla sua mappa sulle elezioni statunitensi l’Arizona. Secondo Libero, lo stato in un primo momento era stato “chiamato” per Joe Biden. E sempre secondo il quotidiano italiano, questo aspetto rappresentava una speranza in più per una rimonta dell’ultima ora da parte di Donald Trump.

LEGGI ANCHE > La CNN corregge (in italiano) un titolo di Libero su Donald Trump e le elezioni USA

Articolo Libero su CNN, com’è andata a finire

La CNN, nella serata di ieri, aveva risposto attraverso uno dei suoi account Twitter ufficiali (in particolare quello del team di comunicazione e pubbliche relazioni che ha sede a Londra) all’articolo e al relativo tweet di Libero. «Questo è assolutamente falso – c’era scritto nella risposta -, la CNN non ha mai attribuito alcun vincitore presidenziale 2020 all’ Arizona». 

La storia, a quel punto, era diventata virale. Tuttavia, al momento, risulta che Libero abbia cancellato il tweet e rimosso l’articolo dal suo sito web. Non sembra presente alcuna rettifica di quanto riportato (ma, ripetiamo, soltanto la cancellazione) e non sono state fatte dichiarazioni pubbliche in merito da parte dei responsabili della testata. Ovviamente, nulla esclude che – nel corso della giornata – possa esserci una sorta di ravvedimento rispetto a questa strategia di comunicazione. E speriamo sinceramente che possa essere così, per il bene di tutto il giornalismo italiano.

Share this article
TAGS