Alcune cose da sapere su Harry Potter rivelate solo alla fine (Albus Silente per esempio era gay)

di Redazione | 24/07/2015

La storia di Harry Potter non si è veramente conclusa con i 7 libri, né tantomeno con i film. Come spesso accade ci sono molte domande rimaste irrisolte a cui J.K.Rowling nel corso degli anni ha tentato di rispondere, sia sul sito Pottermore, sia durante le interviste.

SILENTE ERA GAY –

Quando un fan ebbe l’opportunità di chiedere alla Rowling se Silente, con i suoi begli occhioni blu, fosse mai stato innamorato la risposta fu piuttosto inaspettata. Non solo l’autrice ha sempre pensato a Silente come omosessuale, ma ha rivelato anche come l’unico vero amore del preside di Hogwarts fosse il suo migliore amico (e mago oscuro) Gellert Grindelwald. Stando alla Rowling l’infatuazione per Grindelwald potrebbe aver annebbiato la lucidità di Silente nel momento del bisogno, non facendogli notare i pericoli a cui andava incontro. Non viene mai specificato se l’amore di Silente fosse effettivamente ricambiato, ma in ogni caso, una storia d’amore omosessuale non ricambiata rende il personaggio di Silente ancora più complesso e introspettivo.

LA RELAZIONE TRA RON ED HERMIONE E’ STATA UNO SBAGLIO –

Nel corso di un intevista con Emma Watson (Hermione) la Rowling ha confessato che la coppia Ron-Hermion sia stato un errore. L’autrice ha ammesso di aver spinto la relazione tra i due per “motivi molto personali” e non perché fossero una coppia particolarmente credibile.

HARRY E VOLDERMORT SONO PARENTI –

Come i lettori più attenti avranno notato la connessione tra i due poteva evincersi semplicemente notando che due su tre dei Doni della Morte sono stati tramandati di generazione in generazione fino a raggiungere Harry Potter e Lord Voldemort. In occasione del primo natale passato ad Hogwarts, Silente regala ad Harry il Mantello dell’Invisibilità, un tempo appartenuto a suo padre James, discendente diretto di Ignotus Peverell, uno dei tre “Tre Fratelli” della leggenda. Al contempo la Pietra della Resurrezione è passata dal patriarca Marvolo Gaunt a Tom Riddle. Per questo sembra ragionevole supporre che i due maghi possano aver condiviso un antenato in comune. Ipotesi confermata dalla stessa J.K.Rowling: “quasi tutte le famiglie di maghi purosangue sono correlate se si guarda indietro nei secoli”.

HARRY E DUDLEY HANNO FATTO PACE –

Dopo un’infanzia piuttosto burrascosa Harry e Dudley potrebbero aver fatto pace. Sebbene la frase più gentile che l’odiato cugino abbia detto sia stata: “Io non credo che tu sia uno spreco di spazio” non è difficile pensare che possa essere un primo passo verso la riconciliazione.

PITON VERRÀ RICORDATO COME PRESIDE DI HOGWARTS –

Nella scena finale dopo la sconfitta di Voldemort, Harry entra nell’ufficio del preside tra gli applausi dei quadri che si congratulano con il maghetto per i suoi successi si nota subito un grande assente: Severus Piton. Avendo abbandonato le sue funzioni prima della morte Piton non sarebbe considerato degno di prendere il suo posto assieme ai vecchi presidi, ma la Rowling è convinta che Harry abbia insistito per far appendere il suo ritratto assieme ai colleghi, come meritava.

HARRY E RON NON SI DIPLOMANO –

Dopo diversi anni passati a copiare i compiti di Hermione, Harry e Ron, una volta sconfitto Voldemort non si disturbano a tornare ad Hogwarts per l’ultimo anno di scuola. Solo Hermione riesce a diplomarsi, rimanendo l’unica dei tre a prendere parte alla tradizionale cerimonia del diploma sul lago di Hogwarts. Nonostante l’assenza di titoli di studio Harry e Ron riusciranno comunque a realizzare il sogno di diventare Auror. Harry a 17 anni diventa l’Auror più giovane mai assunto all Ministero della Magia per poi fare carriera fino a diventare, nove anni dopo, capo dipartimento.

NEVILLE DIVENTA FIGO –

Dopo un’infanzia e un’adolescenza piuttosto imbarazzante Neville Paciock timido e impacciato studente di Grifondoro, prende la sua rivincita durante la Battaglia di Hogwarts, conquistando il rispetto della nonna e assicurandosi il posto di professore di Erbologia ad Hogwarts. I suoi studenti lo troveranno “molto figo”.

HARRY RON ED HERMIONE VENGONO IMMORTALATI SULLE FIGURINE DELLE RANE DI CIOCCOLATO –

Gli sforzi dei tre amici per la distruzione degli Horcrux e per la sconfitta del “mago più pericoloso di tutti i tempi” viene premiata con figurine commemorative inserite all’interno delle rane di cioccolato. Così come Albus Silente, anche Ron Weasley lo considera come uno dei più grandi successi della sua vita.