Il canale Youtube della Serie A scrive che il Milan «perde miseramente»

di Enzo Boldi | 30/09/2019

Youtube Serie A

Deve essere andato in tilt il sistema e la gestione dei canali social della Lega di Serie A. Dopo la sterile polemica a distanza con la Roma per via dell’esortazione del club giallorosso a una mobilitazione e sanzioni ben definite sul problema razzismo, ecco che sul canale Youtube Serie A arrivano anche i commenti e i giudizi sulle prestazioni delle singole squadre. Nel mirino c’è il titolo del video con gli highlights di Milan-Fiorentina, in cui è stato scritto che i rossoneri abbiano perso «miseramente».

LEGGI ANCHE > Dagli stadi inglesi ci invitano a dire no al razzismo

Chi ha visto la partita, o solamente i riflessi filmati, sa che il Milan ha disputato una pessima partita a San Siro contro la viola: squadra slegata nei reparti, singoli protagonisti che hanno offerto prestazioni al di sotto della media e, quindi, finiti a beccarsi i fischi di tutto lo stadio che hanno fatto da contraltare agli applausi e alla standing ovation riservata ai fiorentini Franck Ribery (dopo il gol e alla sua uscita dal campo) e Kevin Prince Boateng, ex rimasto nel cuore dei supporters rossoneri.

Il commento del canale Youtube Serie A

E sono gli unici applausi arrivati da San Siro nel corso del match contro la Fiorentina. Perché la sconfitta è stata veramente «misera», ma non spetta al canale Youtube Serie A, quindi istituzionale e non un blog di una persona qualunque, commentare con avverbi e aggettivi le prestazioni delle singole squadre.

Milan-Fiorentina e i rossoneri che perdono «miseramente»

Una caduta di stile che, come detto, arriva a pochi giorni di distanza dal bisticcio social con la Roma dopo il daspo a vita per un tifoso che aveva insultato con epiteti razzisti il difensore brasiliano Juan Jesus. Il club capitolino, dopo aver deciso autonomamente quella punizione per il presunto sostenitore giallorosso, aveva esortato la Lega di Serie A a una maggiore mobilitazione contro il razzismo negli stadi. I profili social della Lega di A, però, avevano replicato quasi accusando la Roma di non aver ancora comunicato il nome del loro ambassador per la campagna contro il razzismo. Come se la forma fosse più importante del contenuto.

(foto di copertina: Jonathan Moscrop/CSM via ZUMA Wire)

TAG: Milan