Il mini-sondaggio di Paragone sui social: voterà no al Mes

di Redazione | 11/12/2019

voto Mes

Si allunga la lista di esponenti del Movimento 5 Stelle che, sul Mes, voterà esattamente come la Lega o come Fratelli d’Italia. Dopo le già annunciate defezioni dei senatori Francesco Urraro, Ugo Grassi e Stefano Lucidi, sembra procedere verso un voto contrario anche Gianluigi Paragone, da sempre fermamente contrario alla revisione del meccanismo europeo di stabilità.

LEGGI ANCHE > Altro che a loro insaputa! Borghi svela che Salvini sapeva delle modifiche del Mes

Voto Mes, Paragone annuncia il suo no con un sondaggio

Curiosa la modalità attraverso cui l’ex giornalista ha scelto di anticipare in qualche modo la sua decisione, inviando un messaggio anche ai vertici pentastellati. Attraverso un sondaggio su Facebook, infatti, ha invitato la sua community a suggerirgli come votare sul Mes. Tra le opzioni, ha prevalso la linea del no, con il 54% dei voti. Ad aver votato sono state circa 16mila persone. Qualcuno nei commenti ha fatto notare che, negli ultimi minuti prima della chiusura dei sondaggi, i voti a favore dei sì erano aumentati in maniera esponenziale.

Dunque, aumenta la fronda dei dissidenti a Palazzo Madama tra gli esponenti del Movimento 5 Stelle. I 4 pentastellati che voteranno no alla risoluzione del governo sul Meccanismo europeo di stabilità, tuttavia, non dovrebbero influenzare l’esito finale della votazione: la maggioranza, infatti, ha a disposizione un ampio margine a meno di clamorosi ribaltoni dell’ultima ora. Tra i partiti di minoranza, infatti, ci sono state diverse assenze che hanno portato inevitabilmente ad abbassarsi la quota della maggioranza relativa a Palazzo Madama.