Secondo Trump è ridicolo che Greta sia la persona dell’anno: «Dovrebbe lavorare sulla sua rabbia e andare al cinema»

di Redazione | 12/12/2019

Trump contro Greta
  • Il Time ha scelto Greta Thunberg come persona dell'anno

  • La scelta non è stata condivisa da Trump

  • Ha detto che la sedicenne dovrebbe imparare a gestire la sua rabbia

Nella giornata di ieri il mondo intero aveva salutato la scelta della redazione del Time di affidare a Greta Thunberg il titolo di persona dell’anno e di inserire, quindi, la sua foto sulla copertina più prestigiosa della rivista. Oggi, Donald Trump commette una gaffe tremenda – visto anche la sindrome di Asperger di Greta – scrivendo un tweet fortemente polemico nei confronti della scelta della testata.

LEGGI ANCHE > Il Time ha scelto: è Greta Thunberg la persona dell’anno

Trump contro Greta per la copertina del Time

«Davvero ridicolo – ha scritto Trump -. Greta dovrebbe lavorare sul suo problema di gestione della rabbia e poi andare a vedere un vecchio film insieme a un amico». Il tweet, visto il grande impatto del presidente degli Stati Uniti nell’universo del social network di Jack Dorsey, ha avuto subito migliaia di interazioni e diverse persone hanno risposto all’inquilino della Casa Bianca.

Quest’ultimo ha dimostrato ancora una volta di più di avere un problema con Greta Thunberg, una ragazzina che non riesce a gestire nel suo strapotere mediatico sui social network. La sedicenne attivista per il clima svedese, infatti, gli ha più volte tenuto testa, sia trollando alcune sue uscite, sia attaccandolo direttamente.

La gaffe di Trump contro Greta per la sindrome di Asperger

Il riferimento, in modo particolare, alla gestione della rabbia suona come un punto veramente offensivo per una persona come Greta affetta dalla sindrome di Asperger. Molte volte, infatti, uno dei sintomi della stessa sindrome è rappresentato da difficoltà nella gestione delle emozioni. Insomma, è come se Donald Trump le avesse chiesto di fronteggiare con un maggiore impegno un problema legato alla sindrome di Asperger. Non il massimo per l’uomo politicamente più influente del pianeta che si mette a litigare sui social network con una ragazzina di 16 anni.