Tav, il Pd cade nel tunnel della bufala

di Enzo Boldi | 12/03/2019

Tav, Il Pd cade nel tunnel della bufala
  • Sta girando sui social un video bufale che racconta di come il tunnel Tav già esista

  • In realtà si tratta della galleria esplorativa (o geognostica) aperta a Chiomonte

  • Molti parlamentari del Pd hanno ripreso e condiviso questo filmato

Esageruma nen, direbbero i torinesi. E, a forza di esagerare nelle battaglie a favore della Tav – legittime o meno, a seconda dei punti di vista, si finisce per mostrare agli altri una realtà che non rispecchia la verità dei fatti. Alcuni parlamentari del Partito Democratico hanno condiviso un video che, secondo loro, farebbe luce sull’esistenza del tunnel della Tav Torino-Lione, accusando il Movimento 5 Stelle di negare come stanno veramente le cose. In realtà, però, il video mostra sì una galleria Tav, ma si tratta di un tunnel geognostico (volgarmente detto ‘esplorativo’) in cui non passerà mai alcun treno.

«Sette chilometri e mezzo così. Vi presento la galleria italiana della Tav che secondo Di Maio, Toninelli e il M5S non esiste. Progettata da italiani, scavata da italiani, fondamentale per lo sviluppo italiano. Non sono solo nemici del nostro futuro, sono nemici della realtà», scrive su Twitter il deputato del Partito Democratico Luciano Nobili. Peccato, però, che il video allegato al suo tweet non sia il tunnel della Tav, ma come detto si tratta di una galleria esplorativa che parte da Chiomonte in Val di Susa e si districa per oltre sette chilometri.

 

Il video-bufala sul tunnel della Tav

È pure vero che spesso e volentieri il Movimento 5 Stelle abbia spiegato come a Chiomonte non ci fosse alcun cantiere, anche in risposta alla presenza di Matteo Salvini proprio tra i monti della Val di Susa. In effetti il tunnel c’è, così come il cantiere, ma non si tratta di una galleria in cui passeranno i treni dell’alta velocità che dovrebbero (forse, in base alle decisioni del governo che ha preso tempo) collegare Torino e Lione.

La galleria pagata dagli italiani

Nel tweet di Luciano Nobili, ripreso anche da altri parlamentari del Pd, c’è anche qualche verità. Se non è reale il fatto che si tratti della galleria Tav, è inoppugnabile la questione che quei sette chilometri e mezzo siano stati già pagati dagli italiani. Però – e questo non può essere secondario – non si tratta di una galleria in cui verranno messi i binari.

(foto di copertina: Tonello Abozzi/Pacific Press via ZUMA Wire)

TAG: Pd, Tav