Il Senato approva la proroga dello stato di emergenza fino al 15 ottobre

di Enzo Boldi | 28/07/2020

Stato di emergenza

Dopo un lungo pomeriggio a Palazzo Madama, iniziato con l’intervento di Giuseppe Conte e concluso con le dichiarazioni di voto, il Senato della Repubblica ha approvato la proposta di proroga dello stato di emergenza fino al prossimo 15 ottobre. I voti favorevoli 157 sono stati, 125 quelli contrari. Tre, invece, gli astenuti. La scadenza originaria era prevista per il prossimo 31 luglio.

LEGGI ANCHE > Giuseppe Conte in Senato proroga lo stato d’emergenza: «Dal 2014 è successo 84 volte su 154»

Il Senato, come prevedibile, ha dunque votato favorevolmente nei confronti della proposto di proroga dello stato di emergenza che sarà fino al 15 ottobre (allungando il periodo in scadenza venerdì 31 luglio). Il provvedimento servirà, come si evince dal testo ufficiale della proposta approvata, anche per prendere decisioni in merito alla ripresa dell’attività scolastica, il coinvolgimento popolare in vista della prossima tornata elettorale del 20 e 21 settembre, la possibilità di trovare luoghi alternativi alle scuole come seggi.

Stato di emergenza fino al 15 ottobre, il Senato approva

Insomma, nessuna misura di lockdown, come invece è stato paventato dagli scranni dell’opposizione durante il dibattito al Senato. Tra le indicazioni presenti nel testo che accompagna la proroga dello stato di emergenza, c’è l’impegno del governo ad assicurare il coinvolgimento del Parlamento in tutte le fase attuative da prendere nel corso di questa fase. Inoltre, con questo provvedimento.

(foto di copertina: da Canale Youtube del Senato della Repubblica)