Sanremo si apre con una canzone di Baglioni e il web parla già di incassi dalla Siae

di Enzo Boldi | 05/02/2019

Sanremo 2019, canzone d'apertura di Claudio Baglioni
  • Il Festival di Sanremo si è aperto intonando le note e le parole della canzone "Via"

  • Il brano è stato scritto e cantato da Claudio Baglioni nel 1981, nell'album "Strada Facendo"

  • Il web già parla di incassi dalla Siae per il cantautore romano

Si è aperto ufficialmente il Festival di Sanremo 2019. Le prime immagini che arrivano dal palco dell’Ariston sono quelle di del direttore artistico (e conduttore) Claudio Baglioni affiancato da da Virginia Raffaele e Claudio Bisio. I tre, da un trampolino, iniziano a cantare una canzone, mentre sul palco va in scena una coreografia mozzafiato. Neanche il tempo di iniziare e già escono fuori le prime polemiche – dopo quelle di questi giorni che hanno preceduto il Festival – legate proprio al brano di apertura.

LEGGI ANCHE > Il truffatore che voleva accreditarsi per Sanremo con una finta mail del Senato (spacciandosi per Zavoli)

Le note intonate da Baglioni, Bisio e Raffaele nei primi minuti di Sanremo 2019, infatti, sono quelle di una canzone proprio del cantautore romano. Si tratta di ‘Via’, brano del 1981 contenuto nel famoso album ‘Strada Facendo’. Una bellissima traccia accompagnata dai ballerini acrobati coreografati da Giuliano Peparini, che già hanno accompagnato Baglioni nel tour dei 50 anni di carriera. Ma la questione che il web ha messo in luce non è questa.

I tweet tra Sanremo, Baglioni e la Siae

Si parla, infatti, dei diritti Siae che Claudio Baglioni percepirebbe proprio per la sua esibizione di stasera con una sua canzone datata 1981.

 

Sono solo canzonette

Dopo tutte le polemiche di questi giorni sul presunto conflitto di interessi di Claudio Baglioni, dell’agenzia che gestisce le sue prestazioni lavorative e la Rai, forse sarebbe stato opportuno optare per una scelta differente per la canzone di entrata di questo Sanremo. Perché saranno pure solo canzonette, ma gli affari restano affari.

(foto di copertina: ANSA/ETTORE FERRARI)