Salmo dice no ad Amadeus: “Niente Sanremo 2020, sarei a disagio”

di Thomas Cardinali | 18/01/2020

Mentre continuano senza sosta le polemiche per le dichiarazioni di Amadeus ritenute sessiste dall’opinione pubblica. Dopo che Claudia Gerini ha invocato il boicottaggio di Sanremo 2020 la polemica non si placa e arriva il primo grande dietrofront: Salmo, vincitore di quattro dischi di Platino per l’album Playlist è ospite d’apertura della prima serata ha detto no ad Amadeus.

Salmo non ha specificato i motivi del suo cambiamento di idee riguardo Sanremo 2020, ma ha ufficializzato il rifiuto con un post sul suo Instagram:

Io vorrei ringraziare di cuore Amadeus e tutto lo staff di Sanremo per avermi invitato come super ospite della prima serata. Non sarò presente al Festival di Sanremo, non me la sento, mi sentirei a disagio”.

Una perdita grossa quella di Salmo per Amadeus, che lo aveva ufficializzato in conferenza stampa come uno degli ospiti più importanti del suo Festival di Sanremo 2020. In quel mi sentirei a disagio in tanti sul web ci stanno leggendo tra le righe un discostarsi dalle frasi del conduttore su Francesca Sofia Novello, fidanzata di Valentino Rossi e definita come donna “da apprezzare perché capace di stare un passo indietro rispetto ad un grande uomo”.

Salmo meglio San Siro di Sanremo, aspettando il mondo

Salmo, da Sanremo a Sansiro
Salmo, da Sanremo a Sansiro

Salmo nell’annunciare il forfait da Sanremo 2020 ha anche dato appuntamento ai suoi fan a San Siro per il 14 giugno, sottolineando come quella sarà la sede opportuna per ritrovarsi.  Il rapper era sicuramente uno degli ospiti più attesi di Sanremo 2020, anche perché Amadeus ha dato molta attenzione a questo genere anche per quanto riguarda la gara visto che ci saranno anche Rancore e Junior Cally in gara.

Salmo è il dominatore assoluto delle classifiche di vendite visto che Playlist è stato il secondo più venduto del 2019 e Machete Mixtape 4, disco della crew di cui fa parte anche il rapper, è al terzo posto. Questo lo aveva inserito di diritto tra gli ospiti di Sanremo 2020c con la possibilità di lanciare il suo tour  mondiale che toccherà anche Madrid, Londra, Miami, Los Angeles, Monaco, Parigi e tante altre città.  Ora il suo pubblico potrà ritrovarlo invece che a Sanremo a San Siro.