Giorgia Meloni dice che a Report è andato in onda un «bambinesco servizio degno di un circolo terrapiattista»

di Enzo Boldi | 29/10/2019

Report
  • La trasmissione di Report dedicata ai bot di Giorgia Meloni non è piaciuta ai sovranisti

  • La leader di FdI spiega che raccoglierà i dati e convocherà una conferenza stampa

  • Messi in parallello migliaia di account apparentemente fittizzi

Svilire un’inchiesta giornalistica paragonandola alle teorie terrapiattistiche. Giorgia Meloni, sempre attraverso l’uso della macchina social, ha attaccato la trasmissione di Sigfrido Ranucci, Report, andata in onda lunedì sera con un approfondimento – condito da dati e non opinioni – sull’utilizzo dei famosi bot da parte di molti account. Tra quelli finiti nel mirino c’è anche quello della leader di Fratelli d’Italia che, secondo un’analisi fatta dallo spin doctor ed esperto di strategie e comunicazione social Alex Orlowski, ha in comune migliaia di account falsi con altri profili, come Trash Italiano.

LEGGI ANCHE > La Meloni nel mirino di Report: così bot e social favoriscono il consenso

Secondo Report, che ha incrociato dati e numeri, è così che la propaganda fatta di fake news e facile consenso social ha aumentato la propria eco mediatica, considerando i social come il miglior megafono per ottenere sempre maggior consenso. Un’inchiesta che i è basata sui numeri che, a questi livelli, sembrano non poter esser considerati casuali. L’analisi fatta ha mostrato come migliaia di account Twitter che ‘seguono’ Giorgia Meloni sono in comune con pagine come Trash Italiano. Spesso utenti senza foto, con nomi che sembrano un numero seriale, con pochissimi follower e che ritwittano tutti esattamente le stesse identiche cose.

A Giorgia Meloni non è piaciuta la puntata di Report

Coincidenze. Forse. Sta di fatto che alla leader di Fratelli d’Italia – impegnata lunedì sera in un tour de force televisivo tra Stasera Italia (Rete 4) e Porta a Porta (Rai 1) – questa inchiesta non è piaciuta. Anzi, ha ben pensato di non fornire (per il momento) risposte, denigrando quanto andato in onda.

No alla querela, sì alla conferenza

«Servizio degno di un circolo terrapiattista». Giorgia Meloni parla di zero fatti, ma i numeri portati in trasmissione da Report e dai collaboratori di cui si è avvalso Ranucci per mettere in piedi questa inchiesta sono palese e incontrovertibili. Potrebbero essere delle coincidenze, come spiegato da Orlowski durante la sua intervista, ma si tratta comunque di dati certi. Fa sorridere che, invece di minacciare una querela nei confronti della trasmissione (che lei stessa sostiene aver riportato informazioni false) abbia deciso di convocare una conferenza per deridere i giornalisti. Parole e non fatti.

(foto di copertina: diretta Report, Rai3 + Tweet Giorgia Meloni)