La Meloni nel mirino di Report: così bot e social favoriscono il consenso

di Daniele Tempera | 28/10/2019

Meloni
  • Non solo la Bestia di Salvini: a finire sotto il mirino di Report è questa volta la strategia social di Giorgia Meloni

  • Dagli utenti in comune con il blog "Trash Italiano" a quelli con la cantante Francesca Michelin: tutte le anomalie degli utenti social della leader di Fratelli d'Italia

  • L'appuntamento è per stasera su Rai 3 alle 21.20 su Rai 3

Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia sotto la lente di Report. Dopo aver indagato i rapporti tra la Lega e la Russia, questa volta nel mirino della trasmissione d’inchiesta di Rai 3 finiscono i rapporti della destra italiana con i social. Si parte ovviamente con la famosa “Bestia” di Matteo Salvini, la macchina di consenso gestita da Luca Morisi, artefice di gran parte del nuovo consenso elettorale della Lega. Una vera e propria armata social che, dopo aver puntato all’ottimizzazione dei messaggi del Capitano e a far incetta di commenti, mira ora direttamente agli adolescenti. Ma non solo.

Se infatti si è parlato molto dell’uso dei social da parte della Lega di Salvini, sono ancora più interessanti le nuove rivelazioni contro Giorgia Meloni e Fratelli D’Italia. Come dimostrato dal data analyst Alex Orlowsky: esistono circa 237 mila followers in comune tra gli utenti di Giorgia Meloni e quelli di “Trash italiano”, un blog social specializzato in gossip, meme e gif animate. La maggior parte degli account che seguonoTrash Italiano e Giorgia Meloni hanno inoltre meno di dieci utenti e sono nati nello stesso periodo di tempo. Un’evidenza che farebbe così pensare a dei bot: dei processi automatizzati in grado di simulare il nostro modo di interagire e conversare,  diffondere messaggi ed eseguire azioni (come mettere like), mimando di fatto gli esseri umani in carne ed ossa. Ma non basta, Giorgia Meloni avrebbe molti utenti in comune anche con la cantante pop Francesca Michelin, che nello scorso maggio aveva circa il 34% di utenti in comune con la leader di Fratelli d’Italia. Coincidenze curiose che verranno scandagliate dai giornalisti coordinati da Sigfrido Ranucci.