Renzi esulta: «Travaglio e il Fatto condannati per aver diffamato mio padre: risarcimento da 95mila euro»

di Gianmichele Laino | 22/10/2018

renzi contro travaglio
  • Per una serie di notizie risalenti al 2015-2016, il Fatto Quotidiano avrebbe forzato la mano contro Tiziano Renzi

  • Oggi, Matteo Renzi esulta per la condanna a Marco Travaglio per diffamazione

  • I 95mila euro di risarcimento comprendono una condanna anche per la società del Fatto e per una giornalista

L’esultanza di Matteo Renzi corre attraverso la sua newsletter e attraverso i suoi canali social. L’ex presidente del Consiglio ha reso nota la condanna al direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio, a una sua giornalista e alla società editrice della testata: per loro è arrivata la richiesta di un maxi risarcimento danni da 95mila euro per aver diffamato il padre dell’ex segretario del Partito Democratico, Tiziano Renzi.

Renzi contro Travaglio, la comunicazione del risarcimento danni

La condanna è arrivata all’indomani della campagna di stampa che ha riguardato proprio il Fatto Quotidiano nei confronti del padre di Matteo Renzi, nell’ambito di vicende risalenti al biennio 2015-2016. «È solo l’inizio – ha affermato Matteo Renzi -, il tempo è galantuomo. Niente potrà ripagare l’enorme mole di fango buttata addosso alla mia famiglia, a mio padre, alla sua salute».

In modo particolare, Marco Travaglio e il Fatto Quotidiano avevano dato del «bancarottiere» a Tiziano Renzi per una serie di vicende legate al fallimento dell’azienda di famiglia, la Chil Post. Il quotidiano aveva anticipato una decisione del tribunale di Genova, ma non l’esito dell’inchiesta: il pm aveva infatti chiesto l’archiviazione per il padre di Matteo Renzi e, a fine luglio 2016, il gip aveva deciso di accoglierla.

«La prima di una lunga serie di azioni civili»

Come ricordato dallo stesso Matteo Renzi, si tratta della «prima decisione su una (lunga) serie di azioni civili intentate da mio padre». Il riferimento, con ogni probabilità, è alla lunga lista di articoli pubblicati dal Fatto Quotidiano sul caso Consip e sulle vicende personali della famiglia dell’ex presidente del Consiglio.

Soltanto nella giornata di ieri, 21 ottobre, Matteo Renzi aveva concluso la Leopolda 9, kermesse che da diversi anni riunisce la società civile e i politici legati al senatore di Rignano sull’Arno. La newsletter di oggi, dunque, oltre a tracciare un bilancio della manifestazione politica, ha anche trovato spazio per una vicenda personale e familiare a cui Renzi tiene in modo particolare. Nelle prossime ore è attesa la replica del direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio.

(Foto: ANSA / MAURIZIO DEGL’INNOCENTI)