Razzismo nel calcio, nel tabellino degli juniores compare la tripletta del ‘Negro’

di Federico Pallone | 03/12/2019

Negro
  • Ignobile episodio di razzismo in provincia di Bologna

  • E' stato modificato il tabellino di una partita

  • Al posto del cognome del marcatore compare la tripletta del 'Negro'

Vi ricordate di Paolo Negro, ex difensore della Lazio, divenuto famoso suo malgrado per la celebre autorete del 17 dicembre 2000 nel derby contro la Roma? Sono passati quasi 19 anni e a leggere il tabellino dei marcatori pubblicato su Facebook dalla società Airone Football Club 1983 di Calderara di Reno può sembrare che sia tornato incredibilmente a giocare e abbia addirittura siglato una tripletta. O che sia suo figlio. Ma anche un semplice omonimo. Invece scopriamo, purtroppo, che la storia è ben diversa.

Un tabellino che riporta il risultato di una partita di calcio della categoria juniores, giocata sabato nel Bolognese,…

Gepostet von Giovanni Rossi am Dienstag, 3. Dezember 2019

LEGGI ANCHE –> Van Basten dice ‘Sieg Heil’ in diretta tv nella giornata del calcio olandese contro il razzismo

Non è la tripletta di Negro, ma la tripletta del Negro

Si tratta, piuttosto, di un triste episodio di razzismo nel calcio. La società bolognese di calcio dilettantistico ha denunciato l’accaduto pubblicando un lungo post su Facebook: «Sabato la nostra squadra – si legge – ha giocato in trasferta a Pianoro con lo Sporting Pianorese 1955. Una partita normale come tante. Finita con la nostra vittoria sul campo per 4 a 0 e nulla di particolare da segnalare. Qualcuno dello Sporting Pianorese, però, evidentemente non l’ha presa bene e ha pensato bene di vendicarsi segnalando al sito Tuttocampo.it, dove vengono riportati i tabellini delle partite dilettantistiche, i marcatori della partita nella maniera che si vede nella foto (cioè con la parola ‘Negro’ scritta tre volte, ndr). Un modo – scrive ancora la società – per prendersela con il nostro centravanti di colore, reo di avere segnato e di essere un giocatore fortissimo e avversario difficile da affrontare. È comprensibile che la sconfitta addosso possa bruciare e le scintille in campo sfociare in rabbia, ma vomitare odio razziale addosso agli avversari è un segnale bruttissimo». La Società Sporting Pianorese 1955, riporta ancora il post, «ha immediatamente stigmatizzato l’accaduto e ha preso le distanze dall’episodio. Tuttocampo.it ha rimosso il contenuto e bloccato il responsabile». Dopo la segnalazione da parte della società, i carabinieri hanno avviato accertamenti per stabilire chi sia l’autore di questo ignobile gesto.

[CREDIT PHOTO: FACEBOOK/GIOVANNI ROSSI]

TAG: Negro, razzismo