L’ultimo video dei due poliziotti uccisi a Trieste: «Dormite sonni tranquilli, c’è la volante 2»

di Redazione | 07/10/2019

Poliziotti Trieste
  • Matteo Demenego e Pierluigi Rotta sono i due poliziotti uccisi a Trieste

  • La Polizia ha diffuso il loro ultimo video del turno notturno

  • In sottofondo, la canzone "Figli delle stelle" di Alan Sorrenti

C’è Figli delle stelle in sottofondo. La canzone di Alan Sorrenti ha accompagnato Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, i due poliziotti Trieste rimasti uccisi nel conflitto a fuoco di venerdì 4 ottobre, nel loro ultimo turno di notte. I due hanno i volti rilassati, di chi si appresta a iniziare la nottata di lavoro al servizio della comunità. Il video è stato diffuso dalla Polizia di Stato sui suoi canali social.

LEGGI ANCHE > Sparatoria di Trieste, il sindaco Dipiazza: «La Polizia deve capire che ormai siamo in guerra»

Poliziotti Trieste, l’ultimo video nel turno di notte

I due hanno voluto lanciare un messaggio, forse ai colleghi: «Dopo tanto tempo, tornano quelli della notte – si sente nel video -. C’è la volante 2 che vi protegge, dormite sonni tranquilli». Al termine del breve video, i due salutano e mandano un bacio in direzione della telecamera dello smartphone. Una piccola scena conviviale, in un lavoro in cui i colleghi sono prima di tutto amici e compagni di avventure.

Il messaggio della Polizia

Adesso, alla luce della sparatoria di Trieste in cui sono rimasti uccisi, quel «dormite sonni tranquilli» suona davvero come un messaggio del destino. I tutori dell’ordine pubblico sono rimasti uccisi in maniera inspiegabile in un pomeriggio triestino che avrebbe dovuto essere ordinario e che invece si è trasformato in tragedia.

«In quel “dormite sogni tranquilli” c’è tutta la missione, la responsabilità, la dedizione al prossimo che erano alla base della scelta di Pierluigi e Matteo – ha commentato la Polizia di Stato -. Una finestra di qualche istante sull’orgoglio di indossare la divisa della Polizia di Stato per servire la gente, la storia di una grande amicizia. Proteggeteci anche da lassù, tra le stelle».

(FOTO dal video pubblicato sui canali social della Polizia di Stato)

TAG: Trieste