Forza, piccolo Potito: anche Greta aveva iniziato da sola

di Redazione | 27/09/2019

piccolo Potito
  • Il piccolo Potito è un cittadino di Starnarella, in provincia di Foggia

  • Era l'unico ragazzo a manifestare in piazza oggi

  • L'elogio del presidente della Regione Michele Emiliano

Ha preparato il suo cartellone disegnando una torta farcita di plastica. Il piccolo Potito è un bambino di 12 anni che vive a Starnarella, un comune di 5mila abitanti in provincia di Foggia. Questa mattina è stato l’unico a manifestare nella piazza del paese, per partecipare a quel grande movimento internazionale del Friday For Future. Il suo entusiasmo e la sua encomiabile azione è stata sottolineata dal sindaco della cittadina, che ha postato una sua fotografia sui social network.

LEGGI ANCHE > Fridays for Future: a Roma 200mila ragazzi in manifestazione

Piccolo Potito, l’unico bambino a manifestare a Starnarella

«È ammirevole vedere quanto sia sensibile un bambino di 12 anni che da solo si è appostato in piazza per manifestare contro i cambiamenti climatici, così come stanno facendo migliaia di studenti, oggi, in tutta Italia per aderire al terzo Global Strike For Future – ha scritto su Facebook Massimo Colia, primo cittadino di Starnarella -. Potito ha disegnato un cartellone con una mano tesa che regge una torta farcita di plastica. Mi sono fermato a complimentarmi con lui e gli ho chiesto le ragioni che lo hanno portato ad aderire a questa iniziativa. Mi ha risposto: “noi siamo figli di questa terra e con il nostro comportamento la stiamo avvelenando e non può esistere che un figlio avveleni sua madre”. Dovremmo prendere esempio da Potito».

Piccolo Potito, sulle tracce di Greta Thunberg

L’azione del piccolo Potito, effettivamente, ha avuto la sua efficacia. Grazie alla sua tenacia – con l’aiuto del post del sindaco di Starnarella – è stato nominato eroe pugliese di questo venerdì di sciopero contro i cambiamenti climatici dal governatore della Puglia Michele Emiliano.

Non possono non venire in mente le prime immagini di Greta Thunberg. La 16enne svedese, infatti, iniziò a manifestare tutta sola davanti al parlamento di Stoccolma. Da sola e con quel suo cartello diventato una sorta di icona «Skolstrejk for Klimatet». Qualche mese dopo, le folle oceaniche di studenti di tutto il mondo la stanno seguendo.