Secondo l’Oms, in Italia il picco da contagi potrebbe essere raggiunto entro domenica

di Redazione | 25/03/2020

picco coronavirus nel mondo

I segnali che arrivano dai dati ufficiali sui numeri del coronavirus in Italia sono osservati con positività dall’Oms. L’organizzazione mondiale della sanità, attraverso il suo assistant director general Ranieri Guerra, ha affermato che possono esserci indicazioni in merito al raggiungimento del picco in Italia già nei prossimi giorni. Stando a quanto riportato dallo stesso Guerra a Radio Capital, infatti, il picco dei contagi potrebbe verificarsi entro la giornata di domenica 29 marzo. Da quel momento in poi, invece, la curva dovrebbe scendere in maniera pronunciata, dando più respiro alla situazione sanitaria italiana, già in sofferenza a causa del coronavirus.

LEGGI ANCHE > Il principe Carlo positivo al coronavirus

Picco Oms, secondo l’organizzazione è previsto in Italia per il 29 marzo

«Quello che ci si aspetta dunque è vedere decadere la curva in maniera più rapida nel giro di questi 5-6 giorni: in alcune regioni – spiega Guerra – siamo vicini al punto di caduta della curva e quindi probabilmente il picco potrebbe essere raggiunto in questa settimana e poi cadere».

Ovviamente, si tratta sempre di elaborazioni di modelli che sono a disposizione delle autorità sanitarie di tutto il mondo, che stanno osservando con molta attenzione quella che da loro stessi è stata definita pandemia. Tuttavia, già nei giorni scorsi erano state fatte previsioni di questo tipo su possibili raggiungimenti di picchi. E queste sono state più volte disattese dalla realtà del contagio, molto più estesa di quanto fossimo in grado di prevedere o di mappare. Inoltre, in alcune regioni – soprattutto quelle del sud Italia – il picco sembra essere rimandato di qualche giorno, in virtù degli spostamenti da nord a sud e di alcune misure di contenimento prese in un secondo momento rispetto a regioni che hanno vissuto l’emergenza sin dai primi giorni, come Lombardia e Veneto. 

Picco Oms, la guardia va mantenuta sempre molto alta

Inoltre, la diminuzione dei contagi non può in alcun modo coincidere con l’allentamento repentino di tutte le misure di sicurezza che sono state decise in questi giorni. Il contenimento andrà avanti ancora per diverso tempo, ben oltre la data del raggiungimento del picco. L’Oms sembra essere ottimista per quanto riguarda la situazione italiana. Ma più di una volta il coronavirus, con la modalità piuttosto subdola di diffondersi, ci ha giocato brutti scherzi che hanno stravolto qualsiasi tipo di previsione.