Non ci saranno chiusure dei supermercati il sabato e la domenica

di Redazione | 20/03/2020

nuovi orari supermercati
  • Allo studio possibili nuovi orari per i supermercati

  • I pro e i contro di una nuova iniziativa del governo in questo senso

  • Ma c'è la necessità di dare respiro ai tanti lavoratori della GDO

Il governo ha appena sottolineato che non sono previste disposizioni sui nuovi orari supermercati: «I supermercati, gli ipermercati e i negozi di generi alimentari resteranno aperti durante il fine settimana» – sono le ultime disposizioni che arrivano da Palazzo Chigi. Potremmo dunque escludere che nei prossimi giorni l’esecutivo interverrà per dare indicazioni a proposito di una nuova stretta nei locali che vendono generi alimentari e beni di prima necessità. In alcune regioni, inoltre, sono già state date disposizioni su orari di chiusura e delle aperture domenicali, mentre alcune catene hanno eliminato il servizio di spesa h24.

LEGGI ANCHE > Supermercati nel Lazio: i nuovi possibili orari

Nuovi orari supermercati, le varie ipotesi

In Lazio, ma anche in altre regioni italiane, gli orari di chiusura dei supermercati sono stati fissati alle ore 19, mentre per quanto riguarda la domenica, sono state disposte alcune chiusure (in alternanza settimanale) o riduzioni di orario fino alle 15. Ma la gestione di questi orari non è uniforme su tutto il territorio nazionale. Soltanto un ulteriore provvedimento da parte del governo potrebbe contribuire a rendere omogenea la situazione e a darci anche indicazioni sugli orari di accesso ai supermercati.

Il sabato e la domenica sono sempre stati dei giorni cruciali per l’emergenza coronavirus, dal momento che sembra ancora difficile limitare gli spostamenti delle persone nel week-end, quando non ci sono obblighi di lavoro, sia con presenza in sede, sia in smartworking. Ma una stretta in questo senso non è auspicabile, secondo il governo, dal momento che una misura di questo tipo indurrebbe eccessivamente al panico.

Per questo non si sta pensando di chiudere i supermercati la domenica e di limitare il loro orario di apertura di sabato. Una eventuale chiusura, infatti, penalizzerebbe quelle persone che, per motivi di lavoro, hanno soltanto il sabato e la domenica a disposizione per fare la spesa.

Nuovi orari supermercati, i pro e i contro

Quest’ultimo aspetto non è agevolato dalle chiusure anticipate anche nei giorni feriali disposte in alcune zone d’Italia e non è agevolato nemmeno dalle lunghe code che, necessariamente, si formano all’ingresso degli store, per permettere a tutti i cittadini di fare la spesa in sicurezza. Da questo punto di vista, stanno iniziando a diffondersi alcuni servizi in applicazioni che riescono a informare in tempo reale sulle code davanti ai supermercati.

Inevitabile, tuttavia, pensare ai tanti lavoratori della Grande Distribuzione, che in queste ore si stanno esponendo – più di altre categorie di lavoratori – ai rischi di contagio, tanto che in Svizzera, ad esempio, è partita una vera e propria campagna di reclutamento che fa leva sul motto «i nuovi eroi» applicabili a commessi e addetti alla cassa nei supermercati. Ma i turni a cui dovranno essere sottoposti sono stati al momento variati soltanto di poco e non verranno toccati quelli dei finesettimana.