La seconda operazione al cervello per Alex Zanardi

di Gianmichele Laino | 29/06/2020

nuova operazione Zanardi

Sono passati ormai dieci giorni dall’incidente di Alex Zanardi nei pressi di Pienza. Il campione di handbike, oggi, è stato oggetto di un altro intervento chirurgico. La nuova operazione Zanardi si è concentrata sul cervello e si è svolta presso l’ospedale di Siena nella giornata del 29 giugno. Fino a questo momento, il campione paralimpico di handbike era stato sedato, in un particolare stato di coma farmacologico. L’ultimo bollettino medico era stato diramato qualche giorno fa, poi la famiglia aveva scelto di non comunicare altre informazioni sullo stato di salute del campione.

LEGGI ANCHE > Il primario che ha detto che Zanardi è un paziente che vale la pena curare spiega la sua frase: «Ho solo detto che può farcela»

Nuova operazione Zanardi, il bollettino medico dell’ospedale di Siena

Per questo, l’operazione di oggi è stata annunciata a sorpresa. «Dopo l’intervento, durato circa 2 ore e mezza – si legge nel bollettino -, Alex Zanardi è stato nuovamente ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dove resta sedato e intubato: le sue condizioni rimangono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata».

Perché c’è stato bisogno di una nuova operazione Zanardi

Ma perché c’è stata una nuova operazione Zanardi? I medici hanno effettuato negli ultimi giorni una tac e quest’ultima ha evidenziato una evoluzione dello stato di salute del paziente che ha reso necessario un altro intervento chirurgico. Tuttavia, non si è trattato di una soluzione dettata da una situazione irreversibile: i medici dell’ospedale di Siena, infatti, avevano ipotizzato che il paziente potesse essere sottoposto a questo tipo di intervento.

I tempi per avere altre informazioni in merito all’evoluzione del quadro clinico di Zanardi, adesso, dipenderanno anche dall’esito di questo nuovo intervento chirurgico.