Il consigliere M5S che usa una foto di Milano per annunciare la riapertura della metro Spagna a Roma

di Redazione | 09/05/2019

Nello Angelucci
  • La stazione Spagna della metro A a Roma è stata riaperta

  • Il consigliere comunale del M5S Nello Angelucci ha esultato

  • Ma sui social network ha pubblicato una foto della metro di Milano

La foga di dare spazio alla notizia della riapertura della stazione Spagna della Metro A di Roma deve essere stata davvero tanta. Ovviamente, ce n’era motivo: la stazione è stata chiusa per oltre un mese, festività pasquali comprese. Il consigliere del M5S al Campidoglio Nello Angelucci, tuttavia, si è precipitato con troppa fretta a commentare sui social network la notizia, tanto che – sulla sua pagina Facebook ufficiale – ha pubblicato una fotografia di una stazione della metro di Milano.

LEGGI ANCHE > Metro A, dopo un mese e mezzo riapre Piazza di Spagna: «E ce lo dite così?»

Nello Angelucci pubblica una foto di Milano per festeggiare la riapertura della metro a Roma

«Riaperta la stazione Metro Spagna di Roma – ha scritto Angelucci -. Il Ministero Infrastrutture e Trasporti ha infatti dato il via libera dopo il completamento dei collaudi sulle scale mobili. Anche la stazione Metro Repubblica potrà riaprire a breve e Barberini resta tutt’ora sotto sequestro. Siamo profondamente dispiaciuti per quanto accaduto. Il nostro obiettivo è di garantire l’accesso al trasporto in condizioni di sicurezza».

La correzione del post da parte di Nello Angelucci

La foto presenta effettivamente una certa somiglianza – soprattutto cromatica – con le stazioni della linea A della metropolitana. Ma già guardando al treno si può capire che non si tratta della metro di Roma. L’errore è evidente e, ovviamente, non è passato inosservato. Il popolo del web ha iniziato a stuzzicare con alcune battute il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle a Roma e il post è diventato immediatamente virale.

Quando si è accorto dell’errore, il consigliere Nello Angelucci è corso ai ripari e ha modificato il suo post su Facebook con un NB finale: «Foto a titolo esemplificativo». Un po’ poco per mettere fine a una gaffe (sui social può capitare). Dopo la correzione del post, infatti, si sente ancora rumore di dita che scivolano sul vetro.