Mondiale di calcio femminile, la road map verso la finale di Lione

Venerdì 7 giugno sarà il giorno del via al Mondiale femminile di calcio. Si tratta dell’ottava edizione del massimo trofeo per Nazionali declinato in rosa e il cammino per arrivare alla finale di Lione sarà molto lungo e tortuoso. Il movimento femminile, infatti, sta prendendo sempre più piede a livello mondiale e sta crescendo anche l’appeal del pubblico, come dimostra l’enorme successo dell’ultima edizione disputata in Canada nel 2015.

La formula per il passaggio del turno e la qualificazione agli ottavi di finale non premierà solamente le prime due squadre di ogni raggruppamento. La fase a eliminazione diretta sarà raggiunta anche dalle quattro migliori terze dei sei gironi. I criteri per conquistare questi ultimi posti sono (in ordine): maggior numero di punti, miglior differenza reti, numero di gol segnati, classifica del fair play (numero di sanzioni accumulate nella prima fase, tra cartellini gialli e rossi) e il sorteggio.

Mondiale Femminile, i sei gironi

Ai nastri di partenza ci sono 24 nazionali che hanno affrontato un lungo percorso di qualificazioni che non ha riservato alcune sorprese. Le grandi favorite per la vittoria del Mondiale femminile sono le ragazze statunitensi, detentrici del titolo e da sempre all’avanguardia per quel che riguarda il ‘soccer’. La grande sorpresa potrebbe essere la Norvegia del Pallone d’Oro Ada Hegerberg che milita proprio nel Lione, città che ospiterà la finale del prossimo 7 luglio. Road to Lyon inizierà venerdì 7 giugno e si partirà dai primi incontri della fase a gironi.

Gruppo A, squadre e calendario

Francia, Corea del Sud, Norvegia e Nigeria. Le padrone di casa inaugureranno il Mondiale femminile con la gara d’apertura al Parco dei Principi di Parigi in programma il 7 giugno (ore 21). La prima sfida le vedrà di fronte alla Corea del Sud. Il giorno dopo sarà il turno di Norvegia-Nigeria, con le scandinave favorite per il secondo posto nel girone e la qualificazione agli ottavi di finale.

  • venerdì 7 giugno (ore 21): Francia – Corea del Sud
  • sabato 8 giugno (ore 21): Norvegia – Nigeria
  • mercoledì 12 giugno (ore 15): Corea del Sud – Nigeria
  • mercoledì 12 giugno (ore 21): Francia – Norvegia
  • lunedì 17 giugno (ore 21): Nigeria – Francia
  • lunedì 17 giugno (ore 21): Norvegia – Corea del Sud

Gruppo B, squadre e calendario

Germania, Cina, Spagna e Sudafrica. Per quel che riguarda il secondo raggruppamento non dovrebbero esserci grandi sorprese, con le due rappresentanti europee favorite sulle altre. Decisiva, soprattutto per il piazzamento e gli incroci agli ottavi di finale, lo scontro diretto tra tedesche e spagnole di mercoledì 18 giugno.

  • sabato 8 giugno (ore 15): Germania – Cina
  • sabato 8 giugno (ore 18): Spagna – Sudafrica
  • mercoledì 12 giugno (ore 18): Germania – Spagna
  • giovedì 13 giugno (ore 21): Cina – Sudafrica
  • lunedì 17 giugno (ore 18): Sudafrica – Germania
  • lunedì 17 giugno (ore 18): Cina – Spagna

Gruppo C, squadre e calendario

Italia, Brasile, Australia e Giamaica. Non il raggruppamento più facile per le nostre azzurre, non tanto per la presenza di una squadra più forte di tutte, ma per un livello simile che potrebbe portare a un girone molto equilibrato. Solo e giamaicane, alla loro prima partecipazione a un Mondiale femminile, sembrano poter rimanere fuori dal discorso qualificazione.

  • domenica 9 giugno (ore 13): Australia – Italia
  • domenica 9 giugno (ore 15.30): Brasile – Giamaica
  • giovedì 13 giugno (ore 18): Australia – Brasile
  • venerdì 14 giugno (ore 18): Italia – Giamaica
  • martedì 18 giugno (ore 21): Italia – Brasile
  • martedì 18 giugno (ore 21): Giamaica – Australia

Gruppo D, squadre e calendario

Inghilterra, Scozia, Argentina e Giappone. Senza dubbio uno dei gironi più interessanti per la presenza delle campionesse del Mondo del 2011, le giapponesi, e l’Inghilterra che nell’ultima edizione del Mondiale femminile chiuse con la medaglia di bronzo. L’Argentina può essere la sorpresa, anche se nei pronostici parte addirittura alle spalle delle scozzesi.

  • domenica 9 giugno (ore 18): Scozia – Inghilterra
  • lunedì 10 giugno (ore 18): Argentina – Giappone
  • venerdì 14 giugno (ore 15): Giappone – Scozia
  • venerdì 14 giugno (ore 21): Inghilterra – Argentina
  • mercoledì 19 giugno (ore 21): Giappone – Inghilterra
  • mercoledì 19 giugno (ore 21): Scozia – Argentina

Gruppo E, squadre e calendario

Canada, Camerun, Nuova Zelanda e Paesi Bassi. Le nordamericana partono con i favori del pronostico in questo girone, dopo che il movimento femminile ha preso piede proprio grazie all’ultima edizione del Mondiale ospitata nel 2015. Alle loro spalle i Paesi Bassi, mentre africane e neozelandesi lotteranno per conquistare il passaggio del turno come migliori terze.

  • lunedì 10 giugno (ore 21): Canada – Camerun
  • martedì 11 giugno (ore 15): Nuova Zelanda – Paesi Bassi
  • sabato 15 giugno (ore 18): Paesi Bassi – Camerun
  • sabato 15 giugno (ore 21): Canada – Nuova Zelanda
  • lunedì 20 giugno (ore 18): Paesi Bassi – Canada
  • lunedì 20 giugno (ore 18): Camerun – Nuova Zelanda

Gruppo F, squadre e calendario

Stati Uniti, Thailandia, Cile e Svezia. Le americane, campionesse in carica, dovrebbero vincere abbastanza facilmente il loro girone. L’unica incognita nella corsa al primo posto è la Svezia, ma dovrebbe accadere l’impensabile per far qualificare le statunitensi non da prime. Poche speranze, invece, per le cilene e le thailandesi.

  • martedì 11 giugno (ore 18): Cile – Svezia
  • martedì 11 giugno (ore 21): Stati Uniti – Thailandia
  • domenica 16 giugno (ore 15): Svezia – Thailandia
  • domenica 16 giugno (ore 18): Stati Uniti – Cile
  • lunedì 20 giugno (ore 21): Svezia – Stati Uniti
  • lunedì 20 giugno (ore 21): Thailandia – Cile

Gli ottavi di finale

A qualificarsi per la fase a eliminazione diretta del Mondiale femminile saranno 16 squadre: 12 saranno le prime due di ogni raggruppamento, mentre le ultime quattro saranno le migliori terze in base ai criteri stabiliti dalla Fifa. In attesa delle partite dei gironi, il calendario è stato già stilato anche per quel che riguarda la fase finale.

  • 1) sabato 22 giugno (ore 15): 1B – 3ACD 
  • 2) sabato 22 giugno 2019 (ore 18.30):  2A – 2C
  • 3) domenica 23 giugno (ore 17.30): 1D – 3BEF 
  • 4) domenica 23 giugno (ore 21): 1A – 3CDE 
  • 5) lunedì 24 giugno (ore 18): 2B – 1F 
  • 6) lunedì 24 giugno (ore 21): 2F – 2E 
  • 7) martedì 25 giugno (ore 18): 1C – 3ABF 
  • 8) martedì 25 giugno (ore 21): 1E – 2D

I quarti di finale

Gli incroci per quel che riguarda i quarti di finale saranno stilati in base all’ordine (1-8) dei risultati degli ottavi di finale. Questo il calendario e gli incroci.

  • A) giovedì 27 giugno (ore 21): vincente 2 – vincente 3 
  • B) venerdì 28 giugno (ore 21): vincente 4 – vincente 5
  • C) sabato 29 giugno (ore 15): vincente 7 – vincente 8
  • D) domenica 29 giugno (ore 18.30): vincente 1 – vincente 6 

Le semifinali

  • martedì 2 luglio (ore 21): vincente A – vincente B
  • mercoledì 3 luglio (ore 21): vincente C – vincente D 

La finale per il 3° posto

  • sabato 6 luglio (ore 17) allo Stade de Nice

La finale

  • domenica 7 luglio (ore 17) allo Stade de Lyon

(foto di copertina: da sito ufficiale Fifa)

Share this article