Giorgia Meloni difende La Russa per il post sul saluto romano e il coronavirus: «È innocente»

di Redazione | 04/02/2020

Giorgia Meloni

Nella giornata di ieri, Ignazio La Russa aveva fatto scalpore per il suo post su Facebook sul saluto romano ‘più igienico’, che permette di evitare il coronavirus. Il vicepresidente del Senato si è immediatamente scusato dopo aver rimosso il post, spiegando che era stato realizzato da un suo collaboratore. In un tweet di scuse, aveva subito chiarito il presunto equivoco. Oggi, arriva anche la dichiarazione della leader di Fratelli d’Italia: Giorgia Meloni difende La Russa.

LEGGI ANCHE > La Russa sui social: «Per evitare il contagio da coronavirus, fate il saluto romano»

Meloni difende La Russa per il suo post sul saluto romano e il coronavirus

«Vabbè, è innocente, poverino, perché si vede da Facebook che non l’aveva pubblicato lui – ha spiegato Giorgia Meloni in un’intervista a 24 Mattino, il programma di Radio 24 -. Facebook lo dice: ‘pubblicato da’. Lo aveva pubblicato un suo collaboratore e lui ha chiesto immediatamente di rimuoverlo. Mi pare che si sia fatta una tempesta in un bicchier d’acqua».

Meloni difende La Russa: la pubblicazione  del post

Ovviamente, Giorgia Meloni ha fatto riferimento all’account privato di Ignazio La Russa: essendo loggato può vedere chi e quando ha pubblicato il post. Dall’altra parte – quella pubblica del profilo – è impossibile stabilirlo e nessuno avrebbe potuto sapere dell’improvvido responsabile della pubblicazione se non fosse stato lo stesso La Russa a chiarire i termini dell’episodio.

Giorgia Meloni, in ogni caso, ritiene che non ci sia stato nulla di sbagliato nel comportamento del rappresentante del suo partito che, tuttavia, non era stato nuovo a uscite di questo genere: qualche mese fa, in una trasmissione di La7, Ignazio La Russa aveva negato fermamente di essere antifascista.