La Russa sui social: «Per evitare il contagio da coronavirus fate il saluto romano»

di Redazione | 03/02/2020

Ignazio La Russa

Questa volta, la manina ha un nome. Si tratta di Alfonso, collaboratore di Ignazio La Russa, il senatore di Fratelli d’Italia che prima di pranzo si è reso protagonista, forse suo malgrado, di uno spiacevole episodio. Sulla sua pagina Facebook, infatti, ha postato questa frase: «Non stringete la mano a nessuno, il contagio è letale. Usate il saluto romano, anti virus e anti microbi».

LEGGI ANCHE > Ignazio La Russa non vedeva l’ora di dirlo: «Io non sono antifascista»

Ignazio La Russa e la battuta sul coronavirus e il saluto romano

La battuta non è passata inosservata e La Russa ha immediatamente rimosso il post (non prima che, in rete, sia stato screenshottato il commento).

La Russa

La battuta, infatti, sembrava inopportuna almeno per due motivi. Il primo è quello di aver rievocato un gesto identitario del periodo fascista, non propriamente adatto a una democrazia come l’Italia. Inoltre, se a dare questo consiglio è un senatore della Repubblica, va da sé che la cosa si complichi più del dovuto.

La marcia indietro di Ignazio La Russa e la manina di Alfonso

Non solo: in un periodo fortemente critico per la sicurezza nazionale e in piena emergenza sanitaria globale (la dichiarazione dell’Oms risale a giovedì scorso), fare una battuta di questo tipo sul coronavirus non sembra particolarmente rispondere ai criteri del tempismo ideale. Soprattutto se a farla è un rappresentante delle istituzioni.

Tuttavia, subito dopo, Ignazio La Russa ha declinato qualsiasi responsabilità sul fatto, attribuendo l’errore a un suo collaboratore. In un tweet il senatore di Fratelli d’Italia ha scritto: «Alfonso ha messo sui miei social un post ironico ma forse sul virus l ironia potrebbe suonare fuori luogo e gli ho detto di toglierlo».