Marco Mengoni darà la voce a Simba nel live action de “Il Re Leone”

di Gaia Mellone | 08/07/2019

  • Il live action de Il Re leone sarà nelle sale italiane il 21 agosto 2019

  • L'annuncio via social di Marco Mengoni: «Io sono Simba»

  • La voce di Nala sarà invece quella della cantante Elisa

Con un video su Facebook Marco Mengoni ha dato la grande notizia: sarà lui a doppiare il personaggio di Simba nella versione italiana del live-action Disney “Il Re leone”

LEGGI ANCHE > Luca Marinelli sarà Diabolik per i Manetti Bros

Marco Mengoni darà la voce a Simba nel live action Il Re Leone

Fino ad oggi poco si sapeva delle voci che ci avrebbero accompagnato nella riedizione di una delle storie Disney più amate di sempre, quella all’ombra della rupe dei re. Certo era  il coinvolgimento di Luca Ward, che con la sua voce profonda doppierà il personaggio di Mufasa, mentre Michele Gammino, Simone Mori e Simone D’Andrea  rispettivamente saranno  Rafiki, Pumbaa e Scar.

Ora il cast delle voci dell’attesissimo live action de Il re Leone si amplia ancora: il protagonista, il leone Simba, avrà infatti la voce di Marco Mengoni. Il cantante l’ha comunicato ai suoi fan con un brevissimo video pubblicato sui social network. Solo piano e voce, mentre il vincitore di X Factor nel 2009 e doppio disco di platino con il suo ultimo album “Atlantico”, intona le inconfondibili note di “L’amore è nell’aria stasera” versione italiana del successo di Elton John. Poche note, poche parole, poi si sente la voce di Marco recitare una battuta del film: «Io sono Simba, figlio di Mufasa».

Per il cantante di Ronciglione è la prima avventura come doppiatore: il suo corrispettivo nella versione originale è Donald Glover. Ora non resta che aspettare la rivelazione su chi sarà a donare la propria voce a Nala, la leonessa amica di infanzia di Simba che riuscirà a convincerlo a inseguire il suo destino, quello di diventare il Re della Savana. Secondo alcun indiscrezioni si tratterà della cantante Elisa, che sostituirà Beyoncé.

(Credits immagine di copertina: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)