Svolta L’Oreal, via la scritta whitening dai suoi prodotti: la mossa contro il razzismo

di Redazione | 28/06/2020

L'Oreal

La multinazionale francese dei cosmetici L’Oreal ha annunciato che dai prodotti che contengono – nella loro presentazione – delle scritte e dei messaggi che possono essere percepiti come selettivi a livello razziale queste ultime verranno rimosse. In modo particolare, L’Oreal si riferisce a tutte quelle etichette che contengono parole come white/whitening, fair/fairness, light/lightness. In questo modo, intende rispondere a tutte quelle persone che l’hanno criticata anche sui social network proprio per i suoi riferimenti all’essere bianco, alla correzione e alla lucentezza.

LEGGI ANCHE > In Svizzera, i supermercati Migros hanno tolto dagli scaffali i moretti

L’Oreal e l’eliminazione della scritta whitness dalla sua linea di prodotti

«L’Oreal – si legge in una nota pubblicata nella giornata di sabato – ha deciso di rimuovere le parole white/whitening, fair/fairness, light/lightness da tutti i suoi prodotti per la cura serale della pelle». È un vero e proprio segnale di rivoluzione nel mondo della cosmesi, dal momento che la stessa cosa era stata fatta – nella giornata di giovedì – da un altro colosso concorrente della L’Oreal, ovvero Unilever.

Tutto è partito da un tweet degli inizi di giugno, dopo che sono scoppiate le proteste negli Stati Uniti conseguenti alla morte di George Floyd, il 46enne afroamericano ucciso da quattro agenti di polizia a Minneapolis. L’Oreal aveva lanciato un tweet in cui si diceva solidale con tutte le persone nere e in cui promuoveva i suoi valori antirazzisti.

Come la rete è arrivata a chiedere provvedimenti a L’Oreal per i suoi prodotti

Quel tweet, tuttavia, ha rappresentato un boomerang, proprio perché tantissime persone hanno fatto notare che quei riferimenti sulle etichette dei prodotti per la cosmesi non fanno altro che alimentare un sostrato culturale che basa anche i suoi messaggi pubblicitari sulla maggiore considerazione della pelle bianca. Per questo motivo, il colosso francese ha deciso di prendere un provvedimento piuttosto radicale per quanto riguarda i suoi prodotti.

Sui social, tuttavia, il noto marchio continua a essere oggetto di polemiche. Non solo per una mossa che sembra essere dettata dalle circostanze e che arriva in maniera tardiva rispetto ad anni di presenza sul mercato di prodotti come questi. Ma anche per altri aspetti che riguardano la produzione di cosmetici, come – ad esempio – i test effettuati sugli animali. Negli ultimi giorni, L’Oreal si è resa protagonista anche di una campagna a favore dell’ambiente e della sostenibilità dei suoi prodotti.

TAG: L'Oreal