Jane Fonda arrestata per la sua protesta sui cambiamenti climatici | VIDEO

di Enzo Boldi | 11/10/2019

Jane Fonda

Le immagini della Polizia che prende in custodia una donna di 81 anni mentre manifesta sui gradini del Campidoglio a Washington stanno facendo il giro del mondo. Quella donna è Jane Fonda, la famosissima attrice americana – vincitrice di due premi Nobel – che è stata arrestata venerdì pomeriggio per via della sua manifestazione di protesta contro le politiche statunitensi che non prendono alcuna decisione utile a fermare i cambiamenti climatici e il riscaldamento globale.

LEGGI ANCHE > Niente Nobel per la Pace a Greta Thunberg: il riconoscimento va al premier etiope

Jane Fonda aveva annunciato la sua protesta già nei giorni scorsi quando, intervistata da Washington Post, aveva dichiarato di essersi trasferita da New York (sua città natale) alla capitale degli Stati Uniti proprio per portare avanti un percorso di proteste pacifiche per chiedere maggiore attenzione sul clima da parte delle istituzioni americane. E il video della Polizia che la preleva dagli salini del Campidoglio e la prende in custodia sono diventate virali sui social network.

Jane Fonda arrestata a Washington

Che la sua manifestazione fosse a rischio manette, Jane Fonda lo sapeva già. Sempre durante la sua intervista al Washington Post, l’attrice 81enne aveva parlato della sua intenzione di protestare sulle scale del Campidoglio per 14 venerdì di fil: «Si chiamerà ‘Fire Drill Friday’. E ci impegneremo nella disobbedienza civile e verremo arrestati ogni venerdì».

Il Fire Drill Friday

Insieme all’attrice statunitense, sono state prese in custodia altre 15 persone, tutte accusate di sorvaffollamento, ostruzione e disturbo della quiete pubblica. Il fermo non durerà che qualche ora e il prossimo venerdì Jane Fonda e gli altri attivisti per l’ambiente si ritroveranno sempre sotto il Campidoglio per manifestare.

(foto di copertina: Clinton Wallace/Globe Photos via ZUMA Wire)

TAG: Jane Fonda