L’importanza di chiamarlo cheerleader

Un articolo dell'Independent ha provato a debunkare una dichiarazione di Salvini. Ma i lettori di Giornalettismo l'avevano già sentita

06/11/2020 di Gianmichele Laino

italian cheerleader

Avrete senz’altro visto nelle vostre bacheche sui social network la copertina di un articolo dell’Independent, un prestigioso quotidiano del Regno Unito che è stato fondato nel 1986 e che dal 2016 ha deciso di uscire soltanto nella sua versione online, in cui Matteo Salvini viene definito “Italian cheerleader” di Donald Trump, in virtù di alcune sue dichiarazioni rilasciate questa mattina.

LEGGI ANCHE > Maria Elena Boschi per The Independent: «Con il sì alle riforme, gli italiani sceglieranno il futuro»

The Italian cheerleader, la definizione che ha determinato il successo dell’articolo dell’Independent

L’articolo – pubblicato nel pomeriggio – sottolinea come la frase pronunciata questa mattina a Radio 24, in merito al fatto che in alcune contee degli Stati Uniti ci siano stati più voti espressi che elettori iscritti nelle liste elettorali, non sia altro che il frutto di una fake news di ambiente sovranista molto diffusa oltre oceano. Il lettore più attento di Giornalettismo non si è stupito. Del resto, un articolo della nostra testata aveva già fatto il debunking di questa dichiarazione di Matteo Salvini pochi minuti dopo l’intervento in radio del leader della Lega.

L’articolo in questione è qui ed è stato pubblicato esattamente alle 9.58 del 6 novembre 2020, con il titolo: «Anche Salvini dice che negli Usa ci sono più voti che elettori (ma non è assolutamente vero)».

Il pezzo di Andrea Perrone, il giornalista italiano che scrive per l’Independent, parte dal medesimo presupposto, dalla medesima dichiarazione e sottolinea come le informazioni riportate da Matteo Salvini siano scorrette. Nell’articolo si cita come fonte il sito di fact checking Snopes (che effettivamente già nella giornata di ieri aveva evidenziato come quella dei voti più numerosi degli elettori fosse una fake news) e risolve la questione in un singolo paragrafo.

Italian cheerleader, il segreto del successo

La vera differenza, con ogni probabilità, l’ha fatta la presentazione scelta: definire Matteo Salvini l’Italian cheerleader di Trump ha reso molto virale questo articolo più per il suo titolo che per il suo contenuto. Un contenuto che era stato riportato anche altrove (il caso di Giornalettismo è emblematico) e che dovrebbe essere il vero motivo di riflessione.

Un politico italiano ha riportato una fake news su Donald Trump, attingendo alla rete sovranista che – in questi mesi – ha fatto disinformazione a proposito della campagna elettorale per Usa 2020. È questo il fulcro della questione, non lo slogan. Eppure oggi, evidentemente, questa è l’unica cosa che conta.

Share this article