Giorgia Meloni accusa Conte di aver trasformato l’Italia nella «Nazione untrice d’Europa» | VIDEO

di Enzo Boldi | 27/02/2020

Italia untrice

A Montecitorio è andato in scena il j’accuse di Giorgia Meloni nei confronti di Giuseppe Conte. La leader di Fratelli d’Italia, nel suo intervento alla Camera dei deputati sul decreto Coronavirus, ha attaccato il presidente del Consiglio per via della gestione ‘mediatica’ dell’emergenza nel nostro Paese. Ha detto che il capo di Palazzo Chigi ha reso l’Italia untrice – nella percezione agli occhi dell’estero – del virus in Europa. La parlamentare dimentica la sua deputata, Teresa Baldini, che si è presentata a Montecitorio indossando la mascherina.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, Giorgia Meloni vuole che la Commissione UE chieda un report della morti naturali in Europa

«Il Presidente del Consiglio ha detto davanti al mondo che c’era stata una falla nel sistema sanitario nazionale, trasformando l’Italia nell’untrice d’Europa – ha detto Giorgia Meloni a Montecitorio durante la discussione del decreto sul Coronavirus -. Perché? Per attaccare un avversario interno, mostrarsi più bravo dei governatori di centrodestra? Così scredita la Nazione».

Italia untrice, l’accusa di Giorgia Meloni a Conte

Un discorso simile, ma con toni e accuse molto più accese, a quello che aveva già palesato nel corso della sua ospitata a Otto e Mezzo di martedì 25 gennaio. In quell’occasione Giorgia Meloni aveva detto che la narrazione di quel che stava accadendo in Veneto e Lombardia era stata esagerata e per attaccare le Regioni guidate da giunte della coalizione di centrodestra.

Le mascherine di Fratelli d’Italia

Insomma, le apparizioni di Giuseppe Conte dalla sala della protezione civile, secondo Giorgia Meloni, hanno fatto passare la percezione di un’Italia untrice di Coronavirus in Europa. Forse è questo il messaggio passato all’estero, ma la leader di FdI dovrebbe anche redarguire due membri del suo partito: dalla deputata Teresa Baldini al consigliere comunale di Genova (e capogruppo del partito) Alberto Campanella. Con quest’ultimo che si è addirittura presentato nella Sala rossa del comune con la maschera antigas.

(foto di copertina: da profilo Twitter di Giorgia Meloni)