Coronavirus, Giorgia Meloni vuole che la Commissione UE chieda un report della morti naturali in Europa

di Enzo Boldi | 26/02/2020

Meloni su Coronavirus
  • Il post Twitter della leader di Fratelli d'Italia

  • Giorgia Meloni su Coronavirus chiede report alla Commissione Europea

  • Ma non sulle vittime da contagio: sulle morti naturali

L’intenzione è anche buona, ma è completamente capovolta. Negli ultimi giorni è stato sottolineato come molti dei casi di contagio riscontrati in Italia siano stati ‘trovati’ per via dei molti test effettuati sui cittadini nostrani. Un dato in controtendenza con quanto accade nel resto dell’Europa, dove i tamponi sono stati in numero di gran lunga inferiore. Occorrerebbe, dunque, un piano della UE per centralizzare la gestione dell’emergenza. Ma Giorgia Meloni su Coronavirus non chiede questo, o almeno non lo fa su Twitter.

LEGGI ANCHE > Giorgia Meloni a Otto e Mezzo sul Coronavirus: «Narrazione per attaccare le Regioni guidate da noi»

Con un post pubblicato martedì sera, pochi minuti dopo il termine della sua intervista a Otto e Mezzo (La7), Giorgia Meloni si è chiesta e ha chiesto questo: «Possibile che i casi di coronavirus siano così elevati solo in Italia? Commissione UE chieda a Stati membri un rapporto sulle cause delle morti naturali sui loro territori. Per la sicurezza di tutti e per evitare danno economico e d’immagine all’Italia, controlli siano uniformi». Come detto, chiedere maggiore chiarezza e unità all’Europa è legittimo e anche razionale, ma che senso ha chiedere un report sulle morti naturali?

Meloni su Coronavirus e il report sulle morti naturali in UE

Il percorso ideale da seguire lo aveva annunciato la stessa leader di Fratelli d’Italia proprio a Otto e Mezzo, circa quaranta minuti prima della pubblicazione di questo post. L’Unione Europea, in quanto comunità legata anche dalle disposizioni dell’acquis di Schengen sulla libera circolazione, dovrebbe agire – non a caso – in modo univoco nella gestione dell’emergenza Coronavirus, mentre sembra che l’Italia sia l’unico Paese tra gli Stati Membri ad aver adottato una politica di controllo maggiore. Insomma, bisognerebbe chiedere alla Commissione Europea questo e non un report sulle «morti naturali».

(foto di copertina: da Twitter)